Ultim'ora
foto di repertorio

PIEDIMONTE MATESE – Scandalo sanità, condanna definitiva per Cesarini: revocati i domiciliari

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

PIEDIMONTE MATESE – Camorra e sanità, il ricorso presentato dai legali dell’imprenditore  Orlando Cesarini è stato respinto. La suprema corte di Cassazione, ha confermato la sentenza emessa dai giudici di Appello di Napoli. Per questa ragione, ieri, i carabinieri della compagnia di Piedimonte Matese hanno trasferito nel carcere di Santa Maria Capua Vetere l’anziano imprenditore matesino. Dovrà scontare in carcere il residuo di pena previsto dalla sentenza. Qualche anno fa, nelle provincie di Caserta, Napoli e Verona, all’esito di un’articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica, personale della D.I.A. di Napoli eseguì un’ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere nei confronti di 10 indagati e degli arresti domiciliari nei confronti di altri quattordici, ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di tipo mafioso (art. 416 bis); corruzione (art. 319 c.p.), turbata libertà del procedimento di scelta del contraente (art. 353 bis c.p.), abuso d’ufficio (art. 323 c.p.), con l’aggravante del metodo mafioso (art. 7 L. 203/91).

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Vairano Patenora – Coronavirus, 5 nuovi positivi: una commerciante e la sua intera famiglia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Vairano Patenora – Cresce il numero delle persone positive al Coronavirus nel territorio del comune …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.