Ultim'ora

MONTE MAGGIORE – Il distretto rurale “Altocasertano”: volano di sviluppo e strumento di valorizzazione per il nostro territorio

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

MONTE MAGGIORE  – Si sta concretizzando in maniera fattiva la costituzione del distretto rurale “Altocasertano” nato da una grande intesa e da una unità di intenti tra la comunità montana del Monte Maggiore ed i sindaci del territorio. Il distretto sarà un vero volano di sviluppo territoriale oltre che uno strumento concreto di valorizzazione delle risorse del nostro territorio. Attraverso il distretto rurale si potranno cogliere nuove opportunità che consentiranno alle amministrazioni una programmazione più efficace di azioni che migliorino la competitività di uno specifico comparto dell’agroalimentare o di un territorio nel suo complesso. In particolare si potranno rilanciare i sistemi produttivi locali caratterizzati da un’identità storica e territoriale che faccia sintesi fra attività agricole e altre attività locali nonché dalla produzione di beni o servizi di particolare specificità e coerenti con le tradizioni e le vocazioni naturali e territoriali. In questo modo i sistemi produttivi locali saranno caratterizzati da una significativa presenza economica e da una interrelazione e interdipendenza produttiva delle imprese agricole e agroalimentari nonché da una o più produzioni certificate e tutelate ai sensi della vigente normativa comunitaria o nazionale oppure da produzioni tradizionali o tipiche. Molto soddisfatto del lavoro svolto finora il presidente della comunità montana del Montemaggiore e primo cittadino di Pietramelara Avv. Pasquale Di Fruscio: ”Il distretto rurale “Alto Casertano” sarà un fondamentale strumento di raccordo tra i territori delle aree interne e volano di sviluppo economico e territoriale a completa disposizione dei sistemi locali, in particolare delle piccole e medie imprese che avranno a disposizione mezzo più incisivi per potenziare il contesto in cui operano e rafforzare la propria competitività. L’obiettivo è dare slancio all’azione della Comunità Montana, recuperare la sua centralità per lo sviluppo dei territori e delle popolazioni, secondo i principi sanciti dal suo Statuto. Il distretto rurale rappresenta la prima importantissima iniziativa che apre un nuovo corso per la giunta dell’ente montano. Ringrazio gli imprenditori agricoli del territorio e il presidente di Coldiretti Caserta Manuel Lombardi per il notevole contributo in termini di idee e programmi. Credo che modo migliore di questo per poter ripartire non poteva esserci”.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Vairano Patenora / Teano – “Diritto di precedenza”, lite all’incrocio: due giovani si picchiano

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Vairano Patenora / Teano – Sono scesi dalle auto e si sono “menati” senza esclusione …

5 commenti

  1. Bravo presidente, avete dato subito uno slancio all’ente Montano, cosa che vi era già riuscita da Sindaco con il comune di Pietramelara. Quello che più mi fa meraviglia è sentire alcuni personaggi, come l’ex presidente della comunita montana nonché consigliere del comune di Pietramelara, che nonostante non hanno lasciato traccia del loro operato in entrambi le vesti, sputano veleno quasi con l’intendo, forse più sogno, di distruggere quello che altri più preparati riescono a costruire. Ci vorrebbero più Avvocati Di Fruscio in politica e meno azzeccacarbugli, chi non sa fare e non vuole fare sarebbe meglio che non si candidasse proprio evitando di fare figuracce e nello stesso tempo di sottrarre spazio a chi vuole e sa fare. Forza Pietramelara

  2. Bellissimo colpo d’occhio. Spero che Di Fruscio e tutti gli amici con la sua regia, verranno fuori proposte e iniziative che saranno il perno della prossima politica per l’alto Casertano, migliorando il livello sociale e culturale della regione. Sempre attivo a stimolare iniziative e proposte valide anche per una politica coerente e concreta! Un grosso in bocca al lupo e tanti auguri.

  3. L Italia ha bisogno di politici acculturati e vedono capiscono le situazioni prima del tempo ed il ns presidente è proprio un politico molto in gamba ed intelligente ha una marcia in piu ed è per questo che si attira le antipatie di politici improvvisati vuol dire che vali più di chi ti invidia che non hanno combinato mai niente come il Sindaco Di Rocchetta che tirava a campare. Forza sempre avanti presidente

  4. X wlara, scusa se puntualizzo, la persona di cui parli è stata ex presidente e non presidente, convengo con te sul fatto che la sua presenza in comunità montana è stata irrilevante ma bisogna ammettere che se quella carica non gli la dava Di Fruscio lei sarebbe continuata ad essere l”anonima di oggi, la carica di presidente che gli hai ingiustamente attribuito se la sogna la notte continuando i sogni audaci di suo zio.

  5. L’unico potenziale valido presidente della Comunità Montana è Pasqualino Di Lauro, grande politico, grande statista e valido professionista. Dobbiamo dargli forza e sostegno in questo momento per poterglielo far fare dopo. Per ora il suo quartier generale è in piazza Fore Carpene. GRAZIE a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.