Ultim'ora
foto di repertorio

Caserta / Ruviano – Coronavirus: la ragazza di Ruviano non è contagiata, la sua amica di Caserta sì. Monitorati decine di casi

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Caserta / Ruviano – Sono decine i casi seguiti dalle autorità sanitarie. Sono tutte persone rientrate dal Nord Italia. Intanto la ragazza di Ruviano non è contagiata, la sua amica di Caserta sì Anche l’Istituto Spallanzani di Roma ha confermato la positività al Coronavirus della 24enne studentessa casertana tornata da Milano qualche giorno fa. La donna si trova ricoverata presso il Cotugno di Napoli in osservazione. Le sue condizioni di salute sono buone.
Negativo, per fortuna, i test su due persone che avevano viaggiato con lei: una ragazza di Ruviano e il suo fidanzato di Guarda Sanframondi. Sono tantissime le segnalazioni arrivate ai sindaci della provincia di Caserta ed ai rispettivi comandi della polizia municipale indicano le persone rientrate dopo il ponte di Carnevale. Tutti i casi vengono monitorati singolarmente: a coloro che sono rientrati dal Nord e che non presentano sintomi para-influenzali viene chiesto di mettersi in “auto quarantena” ed aspettare il decorso dei canonici 14 giorni per evitare allarmismi nella popolazione.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

TEANO – TEST PER COVID-19: IL DIRIGENTE MEDICO DELEGATO U.O.P.C. DI TEANO CHIARISCE

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto TEANO – “Al  solo fine di evitare qualsivoglia forma di fraintendimento inerente la gestione della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.