Ultim'ora

Tora e Piccilli – Cantine del Diavolo, Fatigati affida la protezione ad un forestiero: è polemica e spaccatura

Tora e Piccilli – Le Cantine del Diavolo hanno lasciato strascichi infernali. E potrebbe essere solo l’inizio.  In paese nessuno sembra essere stato all’altezza di guidare il nucleo comunale di protezione civile, tanto che il sindaco Luciano Fatigati  ha affidato la guida della protezione civile ad un forestiero. “… considerato l’elevato numero di volontari della Protezione Civile che interverranno a supporto dell’evento, per cui si rende necessaria la presenza di una figura qualificata nella gestione di gruppi di volontari….”.
Questo il passaggio cruciale dell’atto con cui il primo cittadino di Tora e Piccilli prende coscienza che nel suo paese nessuno è all’altezza del compito.  La prima vittima sembra essere stato il nucleo comunale di protezione civile. Infatti pochi giorni prima dell’inizio della manifestazione la fascia tricolore ha nominato Massimiliano Marcello – da Presenzano –  responsabile della sicurezza e del coordinamento dei gruppi di protezione civile “utilizzati” per la manifestazione. Una scelta che non sarebbe stata affatto gradita allo storico coordinatore del nucleo comunale di protezione civile di Tora e Piccilli.

Guarda anche

PRESENZANO – Giovane colonnello cade da uno scaletto: in coma da diversi giorni

PRESENZANO – Un banale incidente domestico ha gettato una famiglia nel dolore e nella paura. …