Ultim'ora

Riardo –  Lite per i lavori in via Carboni, l’ex vice sindaco aveva ragione. Gli atti sbugiardano il sindaco Fusco

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Riardo – Sui “misteriosi” lavori in via Carboni l’ex vice sindaco Elio Carbone aveva pienamente ragione. Aveva visto bene. Aveva capito meglio di tutti che era in atto qualcosa di irregolare. Fece bene ad imporre il rispetto delle regole, pur sapendo che questo gli sarebbe costato la carica di vice re del paese.
Sono i documenti a dirlo. In modo chiaro, in modo inappellabile. Inoltre c” la legge – articolo 105 del d.l.g.s. 50 del 2016 che impone regole precise per il subappalto, come ad esempiola previa autorizzazione della stazione appaltante per l’eventuale sub appalto. Come avrebbe potuto il municipio autorizzare il 13 luglio un subappalto richiesto solo il 26 luglio, cioè 13 giorni dopo? Impossibile. Ma non per il muncipio di Riardo, probabilmente la cui gestione sembra essere degna del miglior mago Harry Houdini.
Documento pubblicati sul sito del municipio (allegati in fondo all’articolo) che dovrebbe indurre tutti, in primi lo stesso sindaco Armando Fusco, e tanti altri “politicanti da bar”, a chiedere scusa allo stesso Carbone. Oltre alle scuse dovrebbero ringraziarlo per aver illuminato il municipio con uno sprazzo di trasparenza e legalità. Lo faranno? Probabilmente no perché servono gli attributi per riconoscere i propri errori.
I documenti (allegato in fondo all’articolo) dicono che l’impresa che stava operando lungo via Carboni nella prima decade di luglio, non aveva alcun titolo per farlo. Erano lavori abusivi. I documenti (allegati in fondo all’articolo) dicono che nella discussione nata lo scorso 13 luglio 2019 fra Carbone e Fusco proprio per la presenza “abusiva” dell’impresa di Pietramelara su quel cantiere, l’ex vice sindaco aveva tutte le ragioni.
Infatti il contratto di subappalto fra la ditta Coppola, vincitrice dell’appalto, e l’impresa Leonardo Antonio con sede in Pietramelara è avvenuto solo il 26 luglio 2019.
A questo punto i cittadini (almeno quelli svegli) si chiedono:
chi ordinò all’impresa Leonardo di eseguire quell’intervento?
perché l’impresa Leonardo stava lavorando su un cantiere senza alcun titolo?

Leggi anche:

Riardo – Misteriosi lavori in via Carboni, è lite fra sindaco e il suo vice (che impone il rispetto della legalità)

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Teano / Pietramelara – Rivoluzione in diocesi, soppressa la parrocchia della Cattedrale. Zannini lascia Pietramelara

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Teano / Pietramelara – Fra pochi giorni il Vescovo della Diocesi Teano Calvi potrebbe ufficializzare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.