Ultim'ora

PIETRAVAIRANO – Commissione sismica, sinergia con Vairano e Caianello

PIETRAVAIRANO. La sinergia fra tre comuni permetterà di ridurre i costi per la commissione sismica che, per alcuni casi, potrà rilasciare le autorizzazioni che prima erano di competenza del genio civile. I comuni di Pietravairano, Caianello e Vairano Patenora hanno trovato  l’intesa per l’accorpamento di questo servizio. Il municipio di Pietravairano farà da capofila considerato che è l’unico ad avere un responsabile dell’ufficio tecnico con il “grado” di ingegnere. Sarà solo il primo di una sinergia futura più completa. Infatti, presto, i comuni di Vairano Patenora, Caianello e Pietravairano, potrebbero trovare l’accordo per l’erogazione di servizi integrati, così come prescrive la legge che punta a ridurre i costi della spesa pubblica. Il primo incontro – svoltoi l’altra sera – fra i sindaci Bartolomeo Cantelmo, Francesco Zarone e Marino Feroce sarebbe stato un buon punto di partenza per raggiungere l’intesa che potrebbe concludersi con l’accordo finale. I servizi integrati fra i tre municipi, inoltre potrebbe essere la base di partenza per una unione vera e proria dei tre comuni. Nei prossimi giorni e nelle prossime settimane i tre primi cittadini del vairanese avranno nuoni incontri per poter raggiungere poi la proposta da sottoporre ai rispettivi consiglico comunali per l’approvazione.
I piccoli Comuni italiani sono al centro di rilevanti trasformazioni, che li rendono protagonisti istituzionali per il rilancio della competitività e, nel contempo, attori decisivi per lo sviluppo dei governi locali. Essi sono chiamati ad affrontare le sfide congiunte che derivano da più fronti: quello internazionale, dominato dalla crisi economica e dalla necessità di stabilizzazione finanziaria, e quello nazionale, che richiede interpreti sempre più consapevoli e responsabili di politiche strategiche per il perseguimento degli obiettivi di finanza pubblica. Dal processo di riforma che ha ad oggetto i piccoli Municipi, emerge la necessità di coniugare all’intervento risanatore del legislatore statale i margini di autonomia conferiti dal federalismo fiscale. Nell’ultimo anno, il legislatore nazionale è intervenuto in diverse occasioni, offrendo soluzioni che si impongono quale strumento per contenere le spese degli enti locali e per razionalizzare il sistema.
cs

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

Roccamonfina – “Guerra” delle castagne, la rappresaglia dei proprietari: spaccati i finestrini delle auto in sosta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.