Ultim'ora

Carinola / Riardo – Corruzione alla Conservatoria, parte il riesame: Castaldo davanti ai giudici

Carinola / Riardo – Diversi delle persone arrestate alcuni giorni fa per il “favori” all’ufficio della conservatoria di Santa Maria Capua Vetere, saranno oggi davanti ai giudici del riesame di Napoli. I difensori degli indagati vogliono la scarcerazione, o almeno l’attenuazione della misura restrittiva. La decisione dei giudici della libertà, quindi, sarà importante anche il futuro processuale degli indagati. Alcuni giorni fa i carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Caserta hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misura cautelare nei confronti di 12 persone (3 custodie in carcere, 2 agli arresti domiciliari, 4 divieti di dimora e 3 divieti temporanei di esercitare attività professionali), emessa dal GIP del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. I destinatari del provvedimento sono accusati, a vario titolo, di corruzione continuata (artt. 81, 319 e 319 bis c.p.), abuso d’ufficio (art. 323 c.p.), truffa aggravata (art. 640 c.p.), falsità ideologica commessa dal p.u. in atti pubblici (art. 479 c.p.). Custodia Cautelare in Carcere per CASTALDO Graziano, VENTRIGLIA Andrea, GAGLIARDI Raffaele.
Ai domiciliari, invece, si trovano: DI FUCCIA Nunzio e MARLETTA Gennaro.
Il divieto di dimora nella provincia di Caserta per: FUNICIELLO Mirella, PERFETTO Giorgio, CASERTA Grazia e CAPPABIANCA Igino.  Divieto temporaneo di esercitare Fattività professionale per  DE SANTIS Massimo,  CARRELLA Giovanni, TRAETTINO Giovanni.

Guarda anche

Piedimonte Matese – Imprenditore di Maddaloni smarrito in alta montagna: recuperata la Tesla

Piedimonte Matese –  Questa mattina, nonostante la fitta nebbia, una ditta specializzata – la Barra …