Ultim'ora

Castel Volturno – Il tribunale sequestra il suo castello, Don Antonio stroncato da malore

don-polese

CASTEL VOLTURNO – E’ morto nella notte Don Antonio Polese, famoso e pittoresco personaggio televisivo, titolare della Sonrisa di Sant’Antonio Abate. Aveva 80 anni; il suo cuore non ha retto più. Era già ricoverato in ospedale per scompenso cardiaco quando il Tribunale di Torre Annunziata gli aveva inferto un altro colpo: la confisca del complesso Sonrisa di Sant’Antonio Abate, famoso per una trasmissione Rai “Napoli prima e dopo.  In quell’occasione i giudici avevano anche condannato a un anno di reclusione la moglie e il fratello di Polese, ritenuti responsabili di una lottizzazione abusiva che risalirebbe, secondo gli inquirenti, al periodo 1979-2011. Così la struttura, che comprendeva anche un albergo e un ristorante a 5 stelle, secondo quanto disposto dal giudice, è stata acquisita al proprio patrimonio dal Comune di Sant’Antonio Abate.  A carico di Polese e del genero, che apparivano nelle trasmissioni su Real Time, invece, non c’è stato mai alcun provvedimento giudiziario, in quanto non risultavano proprietari. Dopo due ricoveri e un periodo di accertamenti, l’ottantenne boss delle cerimonie è stato ricoverato per una nuova crisi cardiaca alla clinica Pineta Grande di Castel Volturno, dove è morto la notte scorsa.

Guarda anche

Castel Volturno / Castel di Sasso / Casal di Principe / San Nicola La Strada – Elezioni comunali 2024, scattano sette denunce

Castel Volturno / Castel di Sasso / Casal di Principe / San Nicola La Strada …