Ultim'ora
Gianni Prato, sindaco di Capriati a Volturno

CAPRIATI A VOLTURNO – Sponde del Volturno spianate, avviso di garanzia per il sindaco Prato

CAPRIATI A VOLTURNO – Sponde del Volturno spianate, avviso di garanzia per il sindaco di Capriati a Volturno, Giovanni Prato. Stessa sorte per l’altro protagonista della vicenda, Vincenzo Iacovone, residente a Ciorlano, imprenditore. Il primo cittadino è ritenuto il “mandante” mentre Iacovone è considerato “esecutore” del “delitto”. I fatti sono accaduti alcuni mesi nei pressi dell’Oasi Le Mortine, quando i carabinieri della compagnia del Matese – guidati dal maggiore Falso – colsero sul fatto Iacovone. Ora gli stessi militari hanno consegnato l’avviso di garanzia ai due indagati, ritenuti responsabili in concorso dei reati per violazione art. 10 e 44 dpr 380/2001 (violazione norme urbanistiche) e art. 146 e 169 dlgs 42/2004 (violazione norme ambientali). I militari, nel corso di un servizio volto al contrasto dell’illegalita’ diffusa, in localita’ “Le Mortine – Oasi del Volturno – Santoianni” del comune di Capriati a Volturno, sorpresero Iacovone mentre, a bordo di una macchina movimento terra, effettuava lavori di sbancamento e variazione di un’area sabbiosa, incrementando la superficie esterna della immediata sede fluviale, modificando in tal modo sia l’alveo che l’argine del fiume Volturno. I lavori effettuati in una zona demaniale, sottoposta a vincoli paesaggistici e senza le prescritte autorizzazioni. Iacovone, ai militari intervenuti riferì che i lavori gli erano stati commissionati dal sindaco pro tempore del comune di Capriati a Volturno. L’area è stata sottoposta a sequestro penale preventivo ed affidata in giudiziale custodia a Prato Giovanni.

Guarda anche

Maddaloni / Piedimonte Matese – Smarriti nell’alto Matese per colpa del navigatore della Tesla: noto imprenditore e sua moglie salvati dai carabinieri

Maddaloni / Piedimonte Matese –  Qualche ora fa i carabinieri della stazione di Piedimonte Matese, …