Ultim'ora

ALIFE – Caso Marra, il comune si oppone all’ordine del commissario. L’ironia dell’avvocato Moreno: si appellano alla “Corte Celeste”

ALIFE – L’amministrazione comunale si oppone alla decisione del commissario che ha imposto al comune il pagamento di oltre 1.600.000 euro in favore dei fratelli Marra. Ironico il commento dell’avvocato Lello Moreno, difensore dei due germani alifani che stanno mettendo in ginocchio il municipio.  “Incredibile, all’amministrazione comunale di Alife – commenta Moreno – non resta altro che appellarsi alla Corte Celeste”.  Per questa vicenda fu nominato un Commissario ad Acta che ha preso atto della sentenza e conseguentemente ha ottemperato. Il Comune, ovviamente, deve impugnare gli atti e nominare un legale per salvaguardare il bilancio 2013. Un bilancio che però è stato redatto e approvato mesi prima della stessa decisione del commissario. Insomma, la vicenda che sembrava già chiusa, sembra destinata a vivere nuove puntate.

Guarda anche

TEANO – Potenziamento dei servizi sanitari, l’amministrazione comunale non ha tempo

TEANO – Si è svolta nei giorni scorsi la conferenza dei sindaci di tutti i …