Ultim'ora

SESSA AURUNCA – TRUFFA ALLE ASSICURAZIONE, LA CASSAZIONE CONFERMA LA CONDANNA

Sessa Aurunca. Truffa alle assicurazioni, la Cassazione conferma la condanna Casale Marco. Circa un anno fa Casale, 25 anni, venne condannato dalla Corte di Appello di Napoli alla pena di anni due di reclusione con il beneficio delle sospensione condizionale della stessa, poiché ritenuto colpevole dei reati di truffa e ricettazione.  I fatti risalgono al lontano marzo dell’anno 2006, allorquando il Casale, appena diciannovenne, ebbe a stipulare una polizza vita dell’importo di 10.000 euro con la compagnia UNIPOL pagando il relativo premio con un assegno bancario, consegnato alla sub-agente di zona Folco Clara. Dopo pochi giorni, però, la compagnia assicuratrice verificò che si trattava di un assegno di provenienza illecito, poiché provento di furto ai danni di un’azienda di Mondragone, ed ebbe pertanto a richiedere il pagamento di quanto dovuto. Il Casale Marco, però, non solo non  provvide al versamento della somma richiesta, ma presentò addirittura istanza per il riscatto anticipato della polizza. A seguito della denuncia presentata dalla Folco Clara, il Casale fu citato a giudizio dinanzi al Tribunale di Carinola che, all’esito di un complessa ed articolate istruttoria dibattimentale, pronunciò una sentenza di assoluzione nei confronti del Casale Marco, ritenendo che non vi fossero prove certe per  affermare che il Casale avesse effettivamente consegnato l’assegno in pagamento della polizza, che, invece, doveva ritenersi essere avvenuto in danaro contante. Contro la sentenza di assoluzione proposero appello la Procura Generale di Napoli e la parte civile, rappresentata e difesa dall’avvocato Vincenzo Cortellessa, ritenendo erronea la pronuncia emessa in primo grado e chiedendo, pertanto, l’affermazione di penale responsabilità dell’imputato. La Corte di Appello di Napoli, accogliendo l’appello della Procura e della parte civile, ribaltò il verdetto del Tribunale condannando il giovane imputato anche la risarcimento del danno in favore della parte civile. Una condanna confermata ora dalla Cassazione

Guarda anche

Maddaloni / San Felice a Cancello – Sconto sull’Appia, giovane donna in ospedale

Maddaloni / San Felice a Cancello – Nella serata di ieri, si è verificato un …