Ultim'ora
foto di repertorio

PIETRAMELARA – DONNA DERUBATA DA UN FINTO TECNICO DEL COMUNE

PIETRAMELARA – Una donna -residente lungo via San Pasquale – svaligiata in pieno giorno. Era metà mattina – così come riferiscono alcune voci raccolte sul posto – quando un uomo ben vestito avrebbe bussato alla sua porta chiedendo il permesso di entrare perché doveva effettuare, per conto del comune, alcune misurazioni dell’abitazione. Rilievi che erano necessari, secondo l’impostore, per ridurre la tassa sui rifiuti. La donna, dopo qualche attimo di titubanza, avrebbe aperto l’uscio lasciando passare l’uomo che in pochi minuti, fingendo di effettuare i rilievi, sarebbe riuscito a ripulire, setacciando stanza dopo stanza, tutti i contanti e gli oggetti preziosi custoditi in casa. Quando l’uomo si è allontanato, la vittima ha realizzato l’accaduto ed ha lanciato l’allarme che ha portato sul posto le forze dell’ordine che ora conducono le indagini per risalire agli autori del fatto.

Guarda anche

MONDRAGONE – Municipio, la storia di Christian: costretto a denunciare la burocrazia ostile e il disservizio

MONDRAGONE – Oggi Christian Acciardi è stato costretto a recarsi presso la stazione dei carabinieri …

un commento

  1. ma esattamente quale impiegato del comune si sono finti?