Ultim'ora

VAIRANO PATENORA – DOPO DUE ANNI RITORNA A CASA VITI

VAIRANO PATENORA –  Truffa, ricettazione e furto. Dopo due anni di reclusione torna a casa, ai benefici degli arresti domiciliari Franco Viti. E’ stata infatti accolta la richiesta del suo difensore, Vincenzo Cortellessa. Viti, noto commerciante di automobili nel centro della frazione Scalo venne  fermato il sedici dicembre del 2011 dagli uomini della Digos presso la propria abitazione. L’arresto arrivò dopo la decisione della suprema Cassazione che ha convalidato la precedente sentenza emessa dal giudice di Appello di Napoli. La pena inflitta al commerciante è di tre anni e sei mesi. La vicenda, secondo alcune indiscrezioni raccolte sul posto, prendeva avvio molti anni fa, quando il commerciante  rimase coinvolto in una serie di vicende per le quali fu accusato di truffa, furto e ricettazione. Fatti che poi avrebbero portato ad un cumulo di pena di circa sei anni in totale. Con il beneficio dell’indulto il periodo di pena sarebbe sceso a poco più di tre anni. Un episodio in particolare, in paese, viene ricordato e sarebbe relativo alla vicenda che vide coinvolta una professionista del posto con la quale Viti avrebbe sottratto una vettura alla stessa precedente venduta. Una sottrazione che Viti avrebbe attuato per il mancato pagamento dello stesso veicolo.  Le prossime iniziative dell’avvocato Cortellessa, difensore di Viti, saranno volte al raggiungimento della piena libertà per l’assistito.

Guarda anche

SENZA VERGOGNA – Autonomia differenziata: Zinzi, Cerreto e Rubano votano “sì”. Come se i topi costruissero tagliole per loro stessi

Non possono esserci aggettivi per qualificare i parlamentati del Sud che hanno votato la riforma …