Ultim'ora
foto di repertorio

Teano / Vairano Patenora – Estorsione con il metodo mafioso: l’appello confermate le condanne per 6 imputati

Teano / Vairano Patenora – I giudice della Corte d’Appello di Napoli hanno confermato integralmente la sentenza di primo grado che ha condannato gli imputati:
Aria Michele Giuliano 1960 Teano, anni 10;
Aria Armando 1981 Vairano Patenora, anni 8 e mesi 4;
Aria Michele jr 1987 Teano (domiciliato in Lombardia), anni 5 mesi 8;
Faella Francesco 1961 Teano, anni 7 mesi 10;
Corso Paride 1985 Teano, anni 8;
Corbisiero Lorenzo 1970 Teano, anni 7 mesi 4.
Sono stati riconosciuti colpevoli a vario titolo, di concorso in estorsione, consumata e tentata, lesioni personali, porto di strumenti atti ad offendere, tentata violenza privata e minacce. Si tratta di reati pluriaggravati, riuniti sotto il vincolo della continuazione, perpetrati nell’agro di Teano dal 2016 al dicembre 2018, e per i quali è stata ritenuta sussistente l’aggravante del metodo mafioso poiché commessi avvalendosi della forza di intimidazione che promana dal sodalizio camorristico de’ “i casalesi”.
Nella stessa vicenda, con rito alternativo, è stato condannato anche Salvatore Salerno – di Calvi Risorta – che ha scelto il rito abbreviato davanti al Giudice per le indagini Preliminari del Tribunale di Napoli. L’imputato è stato condannato a cinque anni di reclusione.

Guarda anche

Vairano Patenora / Teano – Spaccio di droga, il famoso Arturo di Carinola arrestato e condannato

Vairano Patenora / Teano – In tutta la zona del vairanese così come in quella …