Ultim'ora

Caso Acerbi  Jesus: questione grave, sbagliato affrontarla con provincialismo e solito vittimismo

Molta parte della editoria napoletana sta, secondo me, affrontando la vicenda Acerbi Jesus in maniera sbagliata. Sentire Alvino e tanti altri suoi colleghi affrontare la questione con il solito armamentario delle squadre del nord che vengono favorite, che il Napoli non é protetto, che tutti si preparano a insabbiare la vicenda e davvero un po avvilente. Non é che molte di queste cose non siano accadute ma qui, per come la vedo io, occorre fare uno sforzo di non confondere questa vicende con tutto il calderone dei casini che ci sono nel calcio italiano. Qui c’è in ballo una vicenda di RAZZISMO, punto. La  gravità della questione sta nel fatto che la pena sportiva prevista (10 giornate di squalifica) è davvero enorme   ancor più, che  l’applicazione di queste norme definirà certamente., il giudizio del mondo sul calcio italiano. Dunque parlare della questione nei termini che ho citato, rischia di derubricare la questione a una provinciale disputa nel calcio Italiano. In questo quadro sono speculari gli atteggiamenti di una parte  per fortuna minoritaria, dei media del nord e di alcuni improbabili personaggi che tendono a ridurre la questione ad un mero errore da campo. Se tutti gli addetti ai lavori del calcio italiano non si fanno carico che la questione deve essere affrontata in tutta la sua gravità credo che i danni di immagine che il calcio italiano subirà, saranno enormi .

Guarda anche

Sessa Aurunca- Cineforum: si chiude la cinquantesima edizione con un omaggio a Giuseppe De Santis

Sessa Aurunca (di Tommasina Casale)- Il Cinquantenario del Cineforum si conclude oggi con una serata …