Ultim'ora

Pietravairano / Vairano Patenora – Spaccio di droga, gli arrestati salgono a 3. C’è anche un commerciante

Pietravairano / Vairano Patenora – Questa mattina i Carabinieri della stazione di Vairano Scalo, guidati dal maresciallo Palazzo, appartenenti alla Compagnia di Capua, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misure cautelari personali , emessa dal Gip di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della Procura della Repubblica, nei confronti di tre soggetti, di cui uno sottoposto alla misura cautelare della custodia in carcere e due alla misura cautelare degli arresti domiciliari, ritenuti responsabili di concorso tra loro di detenzione e spaccio d i sostanze stupefacenti del tipo cocaina, hashish e marijuana.
In carcere è finito Aldo Bianco, 30 anni residente a Marzanello, frazione del comune di Vairano Patenora; ai domiciliari è stato collocato Gammardella Antonio 47enne, originario di Teano, ma da tanti residente a Pietravairano. Arresti domiciliari anche per Hamdi Ouesladi, 22 anni, originario della Tunisia, da qualche anno residente a Pietravairano.
Il provvedi mento restrittivo costituisce l’epilogo di un ‘indagine condotta dai  Carabinieri  della Stazione di Vairano Scalo avviata nel mese di dicembre 2021 e conclusa nel mese d i gennaio 2023, svolta con l ‘ausilio di intercettazioni telefoniche, ambientali , riprese video, localizzazione di apparati mobili mediante dispositivi GPS, servizi d i osservazione, controllo e pedinamento nonché attraverso numerosi  riscontri  e sequestri di sostanza stupefacente. L’indagine ha consentito di ricontrare condotte penalmente rilevanti a carico degli indagati che, dal mese di ottobre 2020 a fine 2022 cedevano sostanze stupefacenti nelle frazioni Marzanello e Vairano Scalo e nei comuni limitrofi. Uno degli indagati, commerciante, avvalendosi dei rapporti che intratteneva quotidianamente durante il lavoro, fissava degli appuntamenti con gli acquirenti per le successive cessioni delle sostanze stupefacenti che, in talune circostanze, avvenivano mediante consegne a domicilio. Soprattutto per quest’ultima modalità di spaccio si avvaleva principalmente di un giovane della zona, già noto alle Forze dell’Ordine e di un cittadino straniero, regolare ed insospettabile, dei quali, il primo aveva il compito di effettuare cessioni al dettaglio di cocaina e hashish in maniera itinerante, spostandosi continuamente nel territorio per eludere sospetti e controlli da parte delle Forze di Polizia ed il secondo quello di custodire lo stupefacente. Durante l ‘attività sono state accertate innumerevoli cessioni e sequestrati oltre 500 grammi di stupefacente.

Guarda anche

Caserta – Ricercato per lesioni e resistenza, usa una falsa identità per sfuggire alla cattura

Caserta – La Polizia di Stato di Caserta ha arrestato un cittadino originario del Ghana, …