Ultim'ora

Sanremo/Napoli – festival di Sanremo: ipotesi razzismo dell’Ariston verso Geolier, confronto con le Olimpiadi del 1936 quando vinse Jesse Owens

Sanremo/Napoli – L’edizione del Festival di Sanremo di quest’anno ha suscitato polemiche e dibattiti, portando alla mente un triste episodio della storia sportiva: le Olimpiadi del 1936, quando durante la premiazione di Jesse Owens il pubblico nazista abbandonò lo stadio. La similitudine emerge durante il momento in cui il pubblico dell’Ariston ha abbandonato la sala, allorquando, il presentatore Amedeus, decreta vincitore della serata cover il cantante napoletano Geolier. Questo gesto ricorda dolorosamente l’abbandono dello stadio durante le Olimpiadi, evidenziando una divisione e un’intolleranza e soprattutto un razzismo che sembrano ancora persistere nonostante gli anni trascorsi. La controversia sul voto della giuria stampa, che ha preferito Angelina Mango a Geolier, solleva sospetti su un possibile pregiudizio non necessariamente legato alla provenienza geografica, poiché la Mango proviene da più a sud diGeolier, ma piuttosto ad un presunto pregiudizio contro Napoli. Questo solleva dubbi anche sulla correttezza del sistema di votazione, con segnalazioni di molti ragazzi che affermano di non essere riusciti a votare per Geolier tramite il televoto. Infatti molti hanno anche pubblicato sui social le foto del tentato voto senza andare a buon fine. Molti addirittura hanno dimostrato, sempre con foto sui social, che il sistema del televoto funzionava per qualsiasi altro cantante tranne che per l’idolo dei giovanissimi .

Guarda anche

Infrastrutture di rete più veloci: i vantaggi dello Switch Ethernet

In ambito industriale sono arrivate tante novità e, tra quelle che vanno per la maggiore, …