Ultim'ora

Vairano Patenora / Mignano Montelungo – L’alberghiero del Marconi consegna due cesti a Mattarella. Ieri sera le premiazioni

Vairano Patenora / Mignano Montelungo – Gli studenti dell’Alberghiero del Marconi di Vairano Scalo consegnano alcuni doni al presidente della Repubblica Sergio Mattarella. I cesti contenenti prelibatezze del territorio sono stati presi in consegna dagli uomini della scorta che dopo un’accurata bonifica hanno portato al presidente ogni cosa.

LA NOTA DELLA DIRIGENZA DEL MARCONI:
Dopo l’offerta in mattinata al Presidente della Repubblica Mattarella delle creazioni dei panettoni “Contrasti in equilibrio” e “Nostalgia d’autunno” accompagnate dai vini del Consorzio Vitica, dalle castagne Igt dell’Areale di Roccamonfina, dalle nocciole “Mortarella” tipiche dell’Alto Casertano e del vairanese in particolare, ieri sera si è concluso con la premiazione delle brigate di Cucina e di Sala bar dell’Istituto Alberghiero di Vairano Scalo ieri sera nel Salone di Rappresentanza del Castello E. Fieramosca di Mignano M. L. il contest “Miglior Panettone, Vino&Cocktail al Marconi ed. 2023”.
Presenti il Sindaco di Mignano Monte Lungo, Andrea De Luca, e il vicesindaco, Antonio Verdone, Cesare Avenia, presidente del Consorzio VITICA – produttori di vino della Provincia di Caserta – il delegato alla Cultura, Luca Ferdinandi, e il delegato al personale, Antonio Ventrone, in rappresentanza del Comune di Vairano Patenora e Carmine Paolino per la Coldiretti Caserta, le famiglie degli studenti vincitori del contest e un numeroso pubblico interessato e curioso di degustare il prodotto della creatività e della sperimentazione dei giovanissimi studenti.
Nel corso dell’incontro di presentazione dei panettoni e dei cocktail premiati, introdotti dalla prof.ssa Filomena Rossi, dirigente dell’ISISS G. Marconi di Vairano Scalo, gli ospiti si sono soffermati sulla caratterizzazione delle creazioni premiate costituite fondamentalmente dall’uso sapiente di alcuni dei prodotti di punta del territorio del casertano, primi fra tutti la mela annurca e il maialino nero casertano anche nelle loro declinazioni meno note e inaspettate, ma assolutamente gustose e prelibate.
Nel corso dell’incontro, oltre all’amore al forte radicamento per il proprio territorio da parte di tutti, non potevano non emergere riflessioni sulle prospettive immediate e future inerenti alle opportunità di lavoro che il territorio offre ai giovani attraverso il Dop turismo in termini di promozione culturale e di accoglienza turistica legata al mondo della produzione agricola di qualità. La presenza di etichette dei prodotti vitivinicoli e agroalimentari certificate Dop, Doc, Docg, Igt, spinte anche dalla diffusione dell’informazione di massa veicolata dai social e da strutture comunicative apposite altamente specializzate, favorisce e spinge un numero di visitatori, sempre più importanti e qualificati, a immergersi nei diversi territori per conoscerli, scoprirne i tesori di bellezza e gusto, per sentirsene parte.
In tal senso, il territorio casertano offre paesaggi che dalle cime innevate si spingono fino alle spiagge lunghe e sabbiose, storia, cultura, arte, saperi e sapori di tutto rispetto che aspettano solo di essere scoperti, amati e tutelati.
Piste di lavoro per il domani che è già oggi che, a partire dalla condivisione delle conoscenze e delle informazioni, promuovano nei consumatori e nei produttori la consapevolezza della necessità di produrre sano per vivere sano mangiando bene, anche avviando una campagna informativa itinerante nei vari territori.
Il momento sicuramente più atteso ed emozionante, giunto a conclusione di un percorso di studio e approfondimento teorico e pratico da parte degli studenti e delle loro famiglie, fuor di dubbio, è stato costituito dalla consegna dei riconoscimenti: pergamene delll’ISISS Marconi di Vairano Scalo e gift card individuali offerte da imprese locali.
Nella voce rotta dall’emozione dei ragazzi che hanno descritto il Panettone e i cocktail creati tutta la tensione di giorni di lavoro precedenti. La prof.ssa Rossi, dopo aver rinnovato i ringraziamenti al padrone di casa, il Sindaco De Luca e all’Amministrazione Comunale, agli ospiti, ai professori Gilormo Di Fusco, Angelina Imperatore, Antonil Iannotta, Antonio Raccio, Elena Rossi, Filomena Dell’Aversana per la collaborazione e l’impegno profusi per la realizzazione del progetto didattico, alle famiglie e a tutti i presenti, invita i ragazzi vincitori a raggiungere il tavolo d’onore per ricevere i premi che sono stati
Per la categoria Miglior Panettone, “Contrati in equilibrio”, brigata Mario Iannotta, Antonio Monaco, Perretta Giulia, Ester Maciariello; ex aequo “Nostalgia d’autunno”, brigata Francesco D’Ausilio, Antonio Di Santo, Marino Dobrilovic.
Per la categoria Miglior Vino&Cocktail, “Cocktail Girasole” elaborato da Margherita Lombardi, Luca Garripoli e Denise Bellini, ex aequo “Cocktail White Orange” elaborato da Alessandra Medici e Gianluca Rotunno.
Al termine della consegna dei riconoscimenti, tutti i presenti hanno avuto modo di “testare” la bontà e il gusto dei panettoni e del cocktail abbinato e, a seguire, una rassegna di vini proposti dal Consorzio Vitica e le mele annurca proposte da Coldiretti.
Insomma, una serata dell’Immacolata trascorsa all’insegna della serenità, dell’amicizia e del gusto.

Guarda anche

VAIRANO PATENORA – Scuola sporca e classi non a norma: studenti del Marconi pronti allo sciopero

Vairano Patenora – “…. questa e-mail per informarla che il giorno 23 e 24 aprile …