Ultim'ora

Castel di Sasso – Picchia il padre per avere soldi, 40enne ai domiciliari

Castel di Sasso – Lui, l’indagato, è stato tratto in arresto e collocati ai domiciliari nella sua casa; la vittima, l’anziano padre, ha scelto di andare a vivere in un’abitazione secondaria ubicata in Dragoni. Se il padre non avesse accettato di spostarsi, l’indagato sarebbe finito in carcere. E’ stato, nonostante tutto, un atto d’amore dell’anziano genitore verso il figlio.
I carabinieri della stazione di Formicola hanno dato esecuzione, ieri, ad un’ordinanza di custodia cautelare a carico di Giuseppe Frasso, 40enne, che dopo le formalità di rito è stato collocato agli arresti domiciliari con l’applicazione del braccialetto elettronico. I militari dell’arma, al comando del maresciallo D’Amico, hanno così chiuso il cerchio intorno all’uomo accusato di continui maltrattamenti a danno del padre, da qualche tempo vedovo, dal quale voleva la continua elargizione di soldi da utilizzare per l’acquisto di alcol e sostanze stupefacenti. Sono state proprio le indagini condotte dal maresciallo D’Amico, partite dalle denunce dell’anziano padre a produrre le necessarie prove dalle quale il Giudice per le Indagini Preliminari ha emesso l’ordinanza di arresto a carico del 40enne di Castel di Sasso, piccolo centro nel cuore del Montemaggiore.

Guarda anche

Vairano Patenora – Omicidio Pezzullo, il giudice: serve una perizia per valutare alcune ferite

Vairano Patenora – Si è svolta ieri una nuova udienza del processo a carico della …