Ultim'ora
FOTO DI REPERTORIO

Prata Sannita – World Heart Day e Defribillation Day 2023: diffondere la cultura della prevenzione primaria

Prata Sannita – Si terrà domani mattina, 1 ottobre 2023, a Prata Sannita presso il Centro Polifunzionale (la palestra delle Scuole Elementari), “La Giornata Mondiale del Cuore – World Heart Day 2023” in concomitanza col “Defribillation Day 2023”. L’evento si svolgerà dalle ore 09:00 alle 12:00. Sarà una mattinata dedicata alla comprensione dell’importanza delle manovre di primo pronto soccorso e all’uso del defibrillatore, con le conseguenti dimostrazioni. Saper effettuare le manovre di primo pronto soccorso ed anche il defibrillatore, può salvare la vita a chiunque, e spesso la loro importanza viene sottovalutata. Lo scopo che accomuna questi due eventi è la diffusione della cultura della prevenzione primaria, quella prevenzione che mira a cambiare abitudini e comportamenti scorretti per la salute (attraverso, ad esempio, progetti di educazione alla salute e campagne di sensibilizzazione/informazione alla popolazione).

L’evento è realizzato con il patrocinio del Comune di Prata Sannita e delle Associazioni: associazione italiana cuore e rianimazione “Leone Greco” Onlus; Anpas; progetto Vita di Piacenza; IRComunità ; CdF IRC comunità Matese Vita;  Associazione la vita è donna; i Lions Club “i sanniti”; la Real Prata la polisportiva matese con la pugilistica matese; l’aido regione Campania; Comitato Cri di Vairano Patenora. Nell’occaione vi sarà anche una campagna di screening cardiologico, diabetologico e Nefrologico con gli specialisti i dottori Sparaco, Cantelmo e Venditti.

Il coordinatore di tutta l’iniziativa è il dott. Domenico Tartaglia, referente del CDF IRC Comunità Matese Vita.

La Giornata Mondiale del Cuore (World Heart Day) è una campagna mondiale di informazione e sensibilizzazione sulla prevenzione delle malattie cardio-cerebro vascolari, promossa in tutto il mondo dalla World Heart Federation attraverso una comunità di oltre 200 organizzazioni nazionali che, insieme, sostengono l’impegno della società medica e delle fondazioni per il cuore in oltre 100 paesi. Le malattie cardio-cerebro vascolari sono in assoluto la prima causa di morte in molti paesi del mondo. Ogni anno sono responsabili di 17,5 milioni di morti premature e si prevede che nel 2030 aumenteranno a 23 milioni. In Italia 127.000 donne e 98.000 uomini muoiono ogni anno per le malattie cardio-cerebrovascolari e molte di queste morti si verificano in modo prematuro prima dei 60 anni di età. Il fumo di sigaretta, elevati livelli di colesterolo, ipertensione, elevati livelli di zuccheri nel sangue, alimentazione scorretta, peso e circonferenza addominale, sedentarietà, stress e condizioni di vita in ambienti non salutari sono i fattori di rischio modificabili responsabili per almeno l’80% delle morti premature causate dalle malattie cardio-cerebro vascolari, tra cui infarto, scompenso e ictus, che possono essere evitate. In Italia la Giornata mondiale del cuore è coordinata dall’Associazione Fondazione Italiana per il Cuore, membro nazionale della World Heart Federation.

Mentre, il Defibrillation Day che come obiettivo cardine la diffusione della cultura dell’uso precoce del defibrillatore automatico e/o semiautomatico nella popolazione in primo soccorso all’arresto cardiaco sul territorio.

Guarda anche

PRATA SANNITA / FONTEGRECA – Coltivazione e spaccio di droga: Giovanni torna libero. Ecco le ragioni

PRATA SANNITA / FONTEGRECA – Il giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Santa …