Ultim'ora

Teano – Ufficio Tributi nel caos, SiAmo Teano: una vera farsa

Teano – Nonostante sia trascorso diverso tempo dall’invio degli esosi avvisi di pagamento relativamente ai consumi idrici dell’anno 2020, le lunghe file all’Ufficio Tributi cui sono costretti i cittadini sidicini per avanzare le relative richieste di rettifica in autotutela non sono terminate. Benché sia stato affidato ad una società privata (dietro compenso di circa diecimila euro per quattro mesi, salvo probabili proroghe) l’incarico di provvedere all’aggiornamento dei dati relativi alle utenze con impiego di due unità di personale di esperienza che si recassero due volte a settimana, in presenza in ufficio, ovvero si collegassero da remoto; non si è ottenuto l’effetto desiderato e tanti cittadini di Teano, molti anche di veneranda età, si vedono costretti ad un andirivieni nel palazzo comunale con notevole disagio. Oltre al supporto tecnico all’ufficio tributi alla stessa società privata è stato affidato (previo compenso di settemilacinquecento euro più i.v.a.) anche il servizio della lettura dei contatori idrici, sebbene l’amministrazione, poco dopo l’adozione della determina di affidamento, sbandierasse ai quattro venti che gli utenti potevano effettuare l’autolettura degli stessi. Una vera farsa! Le autoletture frattanto effettuate dai cittadini non si sa che fine faranno e l’Ente comunque si è sobbarcato un costo per far effettuare da una società privata le letture dei contatori. Il gruppo consiliare “SiAmo Teano” con una propria interrogazione sull’argomento, posta in discussione nella seduta del consiglio comunale del 25 maggio scorso ha posto l’attenzione su tale problematica, mettendo in evidenza che la previsione dei carichi di lavoro non è stata sufficientemente chiara e dettagliata. Molto probabilmente anche per i consumi dell’anno 2021 si andrà incontro alle stesse difficoltà che tanto disagio stanno già provocando ai cittadini utenti e contribuenti. Il gruppo consiliare “SiAmo Teano” ha esternato il proprio disappunto e la propria completa insoddisfazione rispetto al modo di affrontare il problema da parte della maggioranza consiliare, esprimendo la speranza che per il futuro il servizio venga meglio organizzato. (nota a cura del gruppo “SiAmo Teano”)

Guarda anche

Piedimonte Matese – Giovane professoressa si lancia dal terzo piano: incredulità e dolore in via Sannitica

Piedimonte Matese – Insegnava presso la scuola media Vitale del capoluogo matesino, abitava all’interno di …