Ultim'ora

IL TRIONFO: Prima la paura, poi esplode la festa: il Napoli è Campione d’Italia

Napoli – E’ stata una lunga sofferenza, una partita difficilissima che per circa 50 minuti ha visto il Napoli ha rischiato anche di perdere. Poi il solito guizzo dell’inarrestabile Osimhen mette a segno, con un piazzato di destro, il pareggio che consente alla squadra di Spalletti di conquistare il terzo scudetto della sua storia. Un enorme boato allo stadio Maradona è esploso al gol di Osimhen che ha dato il pareggio al Napoli a Udine. Lo stadio è impazzito di gioia, con la stessa esultanza di un grande gol a Napoli, per la rete del pareggio.  I 50.000 del Maradona hanno urlato facendo partire tanti bengala azzurri che hanno invaso l’aria dello stadio, rendendo anche poco visibili i maxischermi.  Dunque, il pareggio di Osimhen a scacciare l’incubo: è letteralmente esploso di gioia anche il largo Maradona dove centinaia di tifosi hanno assistendo alla partita proiettata su un telo. Accesi diversi fumogeni e le trombe – dopo il gelo seguito al gol del vantaggio udinese – hanno ripreso a suonare. Diversi i cori anti Juve.

Guarda anche

Fondi coesione, Oliviero: “La Campania aveva ragione, De Luca ha difeso i diritti, ora mi auguro collaborazione”

Regione Campania – “La Regione Campania aveva ragione, il presidente De Luca ha fatto bene …