Ultim'ora
Emilio Sion, sindaco di Pratella

PRATELLA – BOLLETTE DELL’ACQUA, IL GIUDICE: PRESCRITTE

Pratella – Si è pronunciato pochi giorni fa il Tribunale di S.Maria C.V., quale Giudice di appello, alla sentenza del Giudice di Pace di Piedimonte Matese che aveva ritenuto prescritto il diritto del Comune di Pratella ad esigere gli importi per i canoni idrici, canone acqua e smaltimento acque reflue, afferenti agli anni 2016-2017. Tutto è iniziato con l’emissione di bollette notificate a numerosissimi cittadini di Pratella successivamente al 1° gennaio 2020 e relative a consumi idrici del 2016-2017. Molti hanno allora agito dinanzi al Giudice di Pace che ha accolto le loro doglianze ed ha ritenuto illegittime le pretese di pagamento. Così il Comune di Pratella ha proposto appello ed il Tribunale di S.Maria C.V. ha emesso la sua prima sentenza, la n° 1282 pubblicata lo scorso 3 aprile 2023 favorevole ad un utente di Pratella, e che sarà destinata a costituire sicuramente un importante precedente giurisprudenziale nella battaglia tra l’Amministrazione comunale ed i suoi cittadini. “Il Tribunale ha accolto la tesi confermata dal Giudice di primo grado —afferma l’avv. Massimo Amato, che ha difeso il cittadino protagonista della prima pronuncia sammaritana— ed ha affermato il principio secondo cui dal 1° gennaio 2020 il diritto a pretendere il pagamento dei consumi idrici è prescritto così come previsto dalla legge 205/2017”. Altre controversie giudiziarie sono ancora in corso presso il Tribunale di S.Maria C.V. quale Giudice di appello, in attesa che i magistrati decidano ma non senza tenere conto di questa prima importante pronuncia in materia.

Guarda anche

Gioia Sannitica – Scontro all’incrocio, probabile mancata precedenza

Gioia Sannitica – Poco fa un nuovo incidente stradale si è verificato lungo le strade …