Ultim'ora

Sessa Aurunca – La Cacem vuole realizzare un cementificio, la preoccupazione degli ambientalisti

Sessa Aurunca (di Carmine Di Resta) – In data 27 febbraio 2023 la ditta CACEM Srl, del gruppo Caturano, ha presentato presso l’Ufficio SUAP del Comune di Sessa Aurunca la richiesta di autorizzazione, tramite procedura AUA ai sensi del DPR 59/2013, alle emissioni in atmosfera per una attività di produzione di cemento in polvere presso il proprio stabilimento in località Quintola (complesso industriale ex Morteo).  Nello specifico si prevede la produzione di cemento di tipo 425 (80% clinker) e di tipo 325 (50% clinker) con una produzione giornaliera stimata di 700 tonnellate al giorno. Sono previsti inoltre “ben” 8 punti di emissione convogliate con altrettanti camini che avranno una altezza dagli 8 metri fino ai 58 m. Il progetto è stato anche oggetto di discussione nell’ultima riunione della Consulta per l’Ambiente che ha espresso all’unanimità, per quanto di sua competenza, una chiara posizione contraria. Chiaramente, pur senza entrare nel merito delle specifiche tecniche e progettuali la cui valutazione speriamo sia oggetto di ACCURATA analisi da parte degli enti competenti, il Circolo Legambiente “A.Petteruti” facendosi portavoce dell’intera cittadinanza invita l’ente comunale a valutare con estrema cautela la possibilità di un ulteriore impianto in un’area che per scelte scellerate del passato già si trova a coesistere con il cementificio attuale. Chiede altresì al Sindaco Lorenzo Di Iorio di intraprendere tutte le azioni per scongiurare qualunque “minaccia” ambientale in nome della sensibilità dichiarata verso le tematiche ecologiche che animano il suo mandato. Il Circolo Legambiente “A. Petteruti” e, ne siamo certi, tutta la cittadinanza saranno pronti ad intraprendere ogni azione tesa a tutelare il nostro territorio.

 

Guarda anche

CONTI CORRENTI SVUOTATI: DIRETTRICE UFFICIO POSTALE SOTTO PROCESSO

San Tammaro. E’ accusata di aver sottratto 700mila euro dai conti correnti di ignari clienti. …