Ultim'ora

LA TRAGEDIA – Giovane scalatore casertano precipita nel burrone e muore

AVERSA – Francesco Luiso, 33 anni, di Aversa, ma residente da tempo in Nord Italia, precisamente a Milano, è precipitato per un centinaio di metri dal canalone di sinistra della Grigna Settentrionale, monte del lecchese. Era insieme a un amico 37enne quando è scivolato ed è precipitato. È morto per una fatalità, pagata a prezzo troppo alto. A Milano lavorava alla Direzione provinciale II dell’Agenzia delle Entrate, che dalla sede di via Ugo Bassi si è trasferita in piazza Stuparich.  Stava risalendo il canalone di Sinistra a Pasturo in provincia di Lecco quando a 2.200 metri di quota, quasi in cima, è scivolato inghiottito sotto gli occhi del compagno che ha subito chiesto aiuto. Da terra si sono subito messi in marcia i tecnici del Soccorso alpino di Valsassina e Valvarrone e di Lecco, mentre dalla base di Villa Guardia sono decollati i soccorritori dell’eliambulanza di Areu di Como, che hanno individuato e recuperato il corpo di Francesco. Illeso il suo compagno di scalata.

Guarda anche

TEANO – Potenziamento dei servizi sanitari, l’amministrazione comunale non ha tempo

TEANO – Si è svolta nei giorni scorsi la conferenza dei sindaci di tutti i …