Ultim'ora
foto di repertorio

Presenzano – Raccolta rifiuti, dipendenti senza stipendio. Scatta la protesta: andremo dal sindaco con le famiglie

Presenzano – “Sono ormai divenuti inaccettabili i ritardi con cui la Società La Sannitica srl dispone il pagamento delle retribuzioni ai propri dipendenti. All’appello mancano le retribuzioni relative alle competenze di ottobre e addirittura la quattordicesima mensilità. A breve la Società sarà obbligata a corrispondere anche la tredicesima e lo stipendio di novembre.  Al mancato e ritardato riconoscimento delle retribuzioni vanno sommate anche differenze retributive dovute all’errata elaborazione dei cedolini paga, in quanto, la Società, applica una percentuale nettamente inferiore a quella prevista per il pagamento dei part-time a 30 ore settimanali. La portata della situazione è alquanto drammatica, se a tutto questo aggiungiamo il fatto che i lavoratori operano in condizioni di assoluta precarietà sotto il profilo igienico sanitario, allora il quadro è completo in quanto, non è stato consegnato loro un luogo di lavoro idoneo, abiti da lavoro, spogliatoi, ecc… addirittura scarseggiano forniture di materiale da consumo come i guanti. Manca circa un mese al Natale ed i lavoratori continuano ad operare, nonostante il clima di assoluta incertezza. Preme, altresì, sottolineare il fatto che per molti lavoratori lo stipendio è l’unica fonte di reddito, per cui, il ritardo accumulato dalla Società, non rappresenta un’inadempienza contrattuale, ma contribuisce ad aggravare in maniera significativa il bilancio economico-finanziario dei nuclei familiari di tutti i lavoratori, a causa degli aumenti dei prezzi dei prodotti e delle bollette di luce e gas.  Una condizione di assoluta precarietà che rischia di pregiudicare gli equilibri economici delle famiglie che, tra le altre cose, a breve saranno chiamate a sostenere maggiori costi, derivanti dagli acquisti alimentari e prodotti natalizi per trascorrere le festività natalizie in famiglia. Anche per questa ragione abbiamo deciso di annunciare diverse azioni di protesta, anche clamorose, infatti, stiamo considerando l’intenzione di recarci pacificamente dal Sindaco, accompagnati dai lavoratori e le loro famiglie, per chiedere a gran voce un intervento risolutivo. (nota a cura delle organizzazioni sindacali)

Guarda anche

Roccamonfina – Va al bar per un caffè ma si fa soffiare la borsa: indagano i carabinieri

Roccamonfina – Un gruppo di tre giovani (due uomini e una donna), stranieri cioè non …