Ultim'ora
Francesca Compagnone e Vicol Ciprian

Riardo / Teano / Pietramelara – Francesca uccisa con un colpo di fucile: Vicol scarcerato: è completamente libero

Riardo / Teano / Pietramelara – La decisione assunta dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. Il 23enne accusato di aver provocato, con un colpo di fucile, la morte della 28enne riardese, è stato liberato all’esito dell’interrogatorio di garanzia che si è svolto poco fa. Chiaramente resta indagato a piede libero.  La decisione di scarcerare l’indagato Vicol Ciprian arriva nonostante pesi a suo carico l’accusa di omicidio volontario aggravato da futili motivi e legami sentimentali. Lui, l’indagato, continua a parlare di un tragico gioco finito male; i pubblici ministeri della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere – Fiore e Camerlingo – non credono a questa teoria, tanto che l’azione investigativa pur muovendosi a 360 gradi segue principalmente la pista del delitto volontario, non premeditato, né d’impeto, ma volontario. L’indagato è assistito dagli avvocati Gaetano La Milza e Carla Di Stasio. I familiari di Francesca Compagnone, la 28enne uccisa lo scorso mercoledì notte con un colpo di fucile, hanno affidato la tutela dei propri interessi agli avvocati Vincenzo Cortellessa e Leopoldo Zanni

Guarda anche

TEANO / PIETRAMELARA / SESSA AURUNCA – Diocesi, nuove nomine del Vescovo

TEANO / PIETRAMELARA / SESSA AURUNCA (di Nicolina Moretta) – Continua il riassetto della Diocesi …