Ultim'ora
Di Iorio, Sasso, Fusco

Sessa Aurunca – Impianto Rifiuti, ora anche la minoranza è “sveglia” e scopre atti che dovrebbe conoscere a memoria

Sessa Aurunca – Nessun degli amministratori (intesi nella globalità del consiglio comunale, quindi maggioranza e minoranza) ha fatto una bella figura in merito alla vicenda dell’ampliamento dell’impianto di rifiuti la cui autorizzazione è stata concessa in pochissimi giorni nel cuore del mese di agosto. Solo grazie ad una nostra inchiesta, resa pubblica da un nostro articolo, la comunità sessana ha scoperto quanto accaduto. L’amministrazione guidata da Lorenzo Di Iorio ha candidamente ammesso: “non sapevamo nulla. Tutta colpa del funzionario, ci opporremo”.
Oggi è la volta dei consiglieri di minoranza – Luigi Del Mastro, Antonio Fusco, Carlo Loffredo, Silvio Sasso, Massimo Schiavone ed Alberto Verrengia – che assicurano di voler raccogliere le firme per convocare un consiglio comunale straordinario e urgente sulla vicenda. “La vicenda è grave, ambigua e solo all’inizio. crediamo sia necessario e urgente un Consiglio Comunale straordinario da tenere nelle prossime ore. Se il sindaco non è in grado di fare chiarezza cominci a pensare alle dimissioni”. Questo, in sintesi, il concetto espresso dal gruppo di minoranza in un documento firmato da tutti.

Leggi anche:

Sessa Aurunca – Impianto rifiuti, “blitz” d’agosto: autorizzata struttura per 16mila tonnellate all’anno

Sessa Aurunca – Questione discarica, Di Iorio e Calenzo chiariscono: “saremo estremamente duri nella tutela del Territorio”

 

Guarda anche

Milioni di litri di alcol di contrabbando: venti denunce e un arresto

Caserta – Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Treviso, con il coordinamento della Procura …