Ultim'ora

Vairano Patenora – Cerimonie religiose senza mascherina, Don Luigi “irriverente” verso le regole. Monta la polemica (il video)

Vairano Patenora – Il parroco della frazione Scalo, Don Luigi De Rosa, probabilmente, non teme il contagio da coronavirus. Gli apostoli e i chierichetti che hanno partecipato ai riti religiosi pasquali lo hanno imitato: quasi tutti in chiesa senza mascherina. (guarda il video)
Qualcuno, per fortuna, si è “salvato” dal grigiore generale indossando correttamente la mascherina all’interno della lussuosissima struttura sacra. lo imitano. Durante una di queste cerimonie, ad esempio, il primo chierichetto che entra in chiesa, indossa, appena varcata la soglia, la mascherina. Quasi tutti gli altri, invece, no. Un plauso ai fedeli che, contrariamente a chi avrebbe dovuto dare l’esempio, indossavano tutti la mascherina. (guarda il video)
Molti cittadini, davanti ad alcuni video che mostrano in modo chiaro il parroco, chierichetti e apostoli senza mascherina, hanno montato la polemica ritenendo l’atteggiamento di Don Luigi un cattivo esempio. (guarda il video)

Le regole:
Con la fine dello stato d’emergenza per l’epidemia da Covid-19, a partire dal 1° aprile anche la Cei adegua il suo approccio e, dopo uno scambio il governo italiano, comunica «l’abrogazione del Protocollo del 7 maggio 2020 per le celebrazioni con il popolo». È quanto si legge in una lettera della Presidenza Cei diffusa nella serata di ieri in cui si fa presente che la situazione «offre la possibilità di una prudente ripresa», dopo quasi due anni di misure che hanno segnato la vita liturgica della Chiesa italiana, a ogni livello. Non è un semplice “liberi tutti”, si richiama infatti al «senso di responsabilità», al «rispetto di attenzioni e comportamenti per limitare la diffusione del virus» e si avanzano a riguardo anche «alcuni consigli e suggerimenti», che qui elenchiamo.
Obbligo di mascherine:
«Il DL 24/2022 proroga fino al 30 aprile l’obbligo di indossare le mascherine negli ambienti al chiuso. Pertanto, nei luoghi di culto al chiuso si acceda sempre indossando la mascherina»; distanziamento: «non è obbligatorio rispettare la distanza interpersonale di un metro. Si predisponga però quanto necessario e opportuno per evitare assembramenti specialmente all’ingresso, all’uscita e tra le persone che, eventualmente, seguono le celebrazioni in piedi»; igienizzazione: «si continui a osservare l’indicazione di igienizzare le mani all’ingresso dei luoghi di culto»;

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Castel Volturno – Blitz della Polizia, chiusa attività di ristorazione

Castel Volturno – Questa mattina blitz della Polizia di Stato, coadiuvato da Ispettori del Servizio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *