Ultim'ora

La dolcezza di uno spietato cacciatore (il video)

Non bisogna farsi ingannare dallo sguardo dolce. E’ un predatore spietato. Esiste la leggenda secondo la quale la faina si nutra solo del sangue delle sue prede. Da qui il suo nome “surplus killing” che ha alimentato questa credenza popolare. Le abitudini alimentari di questo esemplare sono varie: può cibarsi da bacche a uova ma il suo fabbisogno alimentare è soprattutto soddisfatto dalla carne delle sue prede. Immagine catturate da Giovanni Izzo appassionato di fotografia naturalistica.

Guarda anche

Telese Terme / San Salvatore Telesino – Prima edizione della Cicloturistica, la vittoria del telesino Di Lorenzo

Telese Terme / San Salvatore Telesino – Con un tempo di 2 ore e 58 secondi …