Ultim'ora

Alife – Spaccio di droga, la famiglia Fargnoli condannata anche in Appello: oltre 77 anni di carcere

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Alife – Nove condanne. Sono quelle pronunciate dalla Corte d’Appello di Napoli nei confronti di altrettanti imputati accusati dello spaccio di droga messo in piedi dalla Fargnoli di Alife che gestiva una fiorente attività di vendita di stupefacenti con tanto di telecamere in stile “Gomorra”, apparecchiature necessarie per monitorare la piazza di spaccio.
I giudici partenopei hanno inflitto a Robert Fargnoli 17 anni di carcere. Rideterminata al ribasso, invece, la sentenza nei confronti di Robert jr Fargnoli a 8 anni e 4 mesi; Assunta Di Chello a 15 anni e 3 mesi; Maurizio Nardelli a 8 anni e 6 mesi; Christian Nardelli a 5 anni e 10 mesi; Giuseppina Teti a 6 anni e 4 mesi; Loredana Lombardi a 5 anni e 8 mesi; Filomena Marcello a 6 anni e 6 mesi; Raffaele Riccardo, unico assolto per uno dei capi d’imputazione, a 7 anni. Secondo gli inquirenti, gli imputati avrebbero gestito una piazza di spaccio ad Alife, presso la palazzina delle case popolari occupata dal gruppo familiare. Qui Robert Fargnoli e sua moglie Di Chello continuavano a svolgere traffici di sostanze stupefacenti seppur sottoposti al regime degli arresti domiciliari per precedenti delitti specifici. Nella base era sempre garantita la presenza di uno dei componenti della famiglia che poteva soddisfare le notevoli richieste di stupefacenti avanzate dagli acquirenti, i quali solitamente risultavano essere già noti tossicodipendenti. Nella medesima abitazione veniva anche effettuata la preparazione del crack, mediante un processo di lavorazione della cocaina. Ad occuparsi dello spaccio al dettaglio, invece, Maurizio Nardelli, Robert Junior Fargnoli, Cristian Nardelli, Loredana Lombardi, Giuseppina Teti, Filomena Marcello e due minorenni, tutti incaricati di ricevere le direttive dai dirigenti della struttura, di occuparsi del trasporto delle sostanze stupefacenti e di procedere alle cessioni al dettaglio.

Leggi anche:

ALIFE – Spaccio di droga, mano pesante del giudice: circa un secolo di carcere per intera famiglia

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

IL CASO – Esami di stato, un esercito di privatisti, Gran parte all’Alberghiero. Tanti dubbi

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – Gli esami di stato si avvicinano, il diploma per circa mezzo milione di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.