Ultim'ora

Teano – Comune, la maggioranza teme di non avere i numeri: scattano le grandi manovre. “Pendolino” pronto alla “virata”?

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Teano – La maggioranza consiliare appare ancora una volta in affanno in vista del prossimo consiglio comunale, fissato per il 30 dicembre prossimo. Ancora una volta l’impegno dei consiglieri appare tutto orientato a “ricucire” una falla nella “barca”, trascurando così gli interessi della città. Si spreca tempo ed energia a trovare i “numeri” giusti, invece di impegnarsi nella progettualità. Questa volta, il campanello di allarme, l’ennesimo, sarebbe stato innescato dal consigliere Carmine De Fusco che, secondo alcuni, non voterebbe diversi punti all’ordine del giorno.  Chiaramente il gruppo guidato dal sindaco Dino D’Andrea starebbe lavorando per tentare di raggiugere una intesa anche con gli altri consiglieri “ribelli”, in particolar modo con il gruppo guidato dall’ex vice sindaco Sandro Pinelli. Alcune voci raccolte negli ambienti p0litici sidicini parlano di una possibile “virata” del consigliere “Pendolino” che in tal modo potrebbe salvare l’amministrazione comunale. Chiaramente per ora appare essere tutto in alto mare, e tutto potrebbe decidersi all’ultimo istante, poco prima del voto in aula. Quindi inutile tentare previsioni. La verità verrà a galla dopodomani, mercoledì 30 dicembre, durante l’assemblea civica fissata per lore 10.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

RIARDO – “Un posto sicuro per giocare”, l’appello dei ragazzi al sindaco

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Riardo – Il paesino ai piedi del Monte Maggiore non sembra essere un centro a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.