Ultim'ora

Roccamonfina – Consigliere comunale positivo, intero consiglio in allarme

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Roccamonfina – Il contagio da coronavirus scuote il palazzo del potere di Roccamonfina. Il consigliere comunale di maggioranza, Franco Camuso, è risultato contagiato da Covid19. La scoperta dopo la partecipazione, dello stesso Camuso, all’ultimo consiglio comunale, svoltosi venerdì scorso.  Una situazione che avrebbe allarmato molto il resto dei componenti della maggioranza guidata dal sindaco Carlo Montefusco, così come i dipendenti della macchina amministrativa roccana. Alcuni si sarebbero già sottoposti al tampone faringeo che avrebbe dato esito negativo. L’allarme per il contagio da Covid19 resta sempre molto alto, in generale, oggi, in Campania, Torna a salire il numero dei positivi in Campania: nelle ultime 24 ore, secondo quanto rende noto l’Unità di Crisi, sono 3166 – 351 sintomatici – su 18.446. Un numero maggiore, sia di casi sia di tamponi, rispetto a ieri quando le persone contagiate erano 2716 su 14290 tamponi. A salire è anche il numero dei decessi: 34 persone; ieri ne risultavano 18. Calano, invece, i guariti: 690 a fronte dei 790 del report di ieri.  Questo, invece, il rReport posti letto su base regionale: Posti letto di terapia intensiva disponibili: 590; Posti letto di terapia intensiva occupati: 181; Posti letto di degenza disponibili: 3.160; Posti letto di degenza occupati: 2.077.

Guarda anche

Sessa Aurunca – calcio, il Prefetto ordina la presenza delle forze dell’ordine al Prassino

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sessa Aurunca – Una partita con la presenza delle forze dell’ordine dove ha giocato la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.