Ultim'ora

Piedimonte Matese – Comune, posizioni “scadute” e commissario assente. La protesta dei sindacati

Piedimonte Matese – La gestione commissariale di un municipio dovrebbe essere un fulgido esempio di efficienza e di applicazione delle leggi. A Piedimonte Matese c’’ molta amarezza fra i dipendenti del municipio e fra i sindacalisti. In barba alla legge 444/94 le posizioni organizzative nominate dall’ex fascia tricolore Luigi Di Lorenzo continuano a firmare atti amministrativi senza essere state riconfermate con apposito decreto commissariale. I termini sono ampiamente scaduti e i sindacati di categoria protestano e chiedono al commissario prefettizio l’applicazione delle regole. La “prorogatio” infatti ha avuto il suo termine lo scorso 5 ottobre secondo legge ovvero dopo 45 giorni dall’insediamento dell’organo prefettizio. Ancora una volta si ribadisce che non bisogna confondere le posizioni organizzative con quelle dirigenziali poiché le prime sono nominate di volta in volta dall’organo politico mentre per ricoprire il ruolo delle seconde figure bisogna affrontare un concorso a carattere nazionale. A questo punto il dubbio è: gli atti amministrativi pubblicati in data odierna sull’albo online comunale siano legittimi altrimenti sono nulli per quanto precisato dalla legge.

Guarda anche

Riardo / Teano / Pietramelara – Omicidio Compagnone: 8 marzo Vicol potrebbe andare in carcere

Riardo / Teano / Pietramelara – E’ stato fissato per il prossimo 08 marzo 2024, …

un commento

  1. Si ravvisa reato di abuso d’ufficio