Ultim'ora

Ailano – Straripamenti e allagamenti nella zona “acqua solfurea”: i consiglieri di minoranza interrogano il sindaco

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Ailano – Manutenzione pubblica illuminazione e straripamenti ed allagamenti nella zona “acqua solfurea” i consiglieri di minoranza presentano due interrogazioni al sindaco: “Riteniamo doveroso fare una precisazione, le interrogazioni presentate in data odierna al Sindaco non voglio essere assolutamente dei pretesti per alimentare polemiche o per strumentalizzare per fini politici situazioni di criticità presenti sul nostro territorio. Esse rappresentano delle sollecitazioni indirizzate all’amministrazione comunale al fine di evidenziare delle problematiche che riguardano il nostro paese e per stimolarne le soluzioni in conformità al nostro ruolo di consiglieri comunali di minoranza. I consiglieri comunali del gruppo consiliare “Rinascita” Mario Lanzone, Andrea De Lellis e Alessandro Cafasso, hanno presentato in data odierna due interrogazioni al sindaco Vincenzo Lanzone, una riguardante la manutenzione dell’impianto di pubblica illuminazione, considerato che con determina dell’Ufficio tecnico furono individuate le lampade e i reattori da sostituire su varie strade  (perché non più funzionanti) ma i lavori furono affidati ed eseguiti solo su alcune strade. I consiglieri chiedono di sapere quali sono stati i criteri oggettivi in base ai quali sono stati individuate le strade oggetto di manutenzione e quelle escluse e quando saranno affidati i lavori riguardanti le strade escluse dal primo stralcio di lavori, considerato che la determina affida solo una parte dei lavori di manutenzione complessivamente necessari. L’altra interrogazione risulta essere più complessa in quanto riguarda la situazione critica che si è creata nella zona dell’”Acqua solfurea” in seguito alle forti piogge dell’ultimo periodo. Proprio in quella zona era stato previsto e finanziato un intervento volto alla promozione turistica, finanziamento che l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Lanzone ha deciso di devolvere in favore della zona di Fosso Ciprino – Via Zuozi promovendo con tale finanziamento le opere di completamento di tale strada. I consiglieri di minoranza hanno chiesto al sindaco di indicare quali iniziative vuole porre in essere per promuovere e valorizzare dal punto di vista turistico la zona dell ‘”Acqua solfurea” magari sull’esempio dell’amministrazione di Prata Sannita che ha realizzato un  “Chiosco” a ridosso del Fiume Lete che riscontra un notevole afflusso di persone e soprattutto quali provvedimenti urgenti ed indifferibili ha intrapreso o intende intraprendere al fine di  garantire la sicurezza della circolazione in tale zona considerato che il ruscello che vi scorre  è fuoriuscito dal suo alveo naturale e le acque scorrono sulla strada, allagando non solo la stessa ma anche l’antica fontana dell’Acqua solfurea”.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Napoli – Spaccio di droga, sequestrati 400mila euro in contanti e 17 kg di cocaina

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Napoli –  Nell’ambito della sistematica attività di controllo economico del territorio, specificamente orientata alla repressione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.