Ultim'ora
dav

VAIRANO PATENORA – Anniversario della strage di Vairano Scalo, la più atroce del dopoguerra

VAIRANO PATENORA (di Nicolina Moretta) – In tanti nella chiesa dei Santi Cosma e Damiano di Vairano Scalo a ricordare il primo anniversario della strage più atroce del dopo guerra. Quella strage dove sono state assassinate a sangue freddo le sorelle Antonella e Rosanna Laurenza e i loro genitori: Assunta Paolino e Mario Laurenza, a opera del finanziere marito di Antonella, Marcello De Prata. C’erano gli abitanti di Vairano Scalo, ma anche persone dei paesi limitrofi, e soprattutto tanti giovani dell’Azione Cattolica, quella stessa Azione Cattolica che Rosanna aveva guidato magistralmente anche a livello diocesano, ed era presente anche l’attuale presidente, Renato Abbadia. Al primo banco Stefano Cislaghi, marito di Rosanna, ed Emilio Laurenza, fratello e figlio delle vittime. A giudicare dai volti presenti, una ferita ancora aperta nella comunità che duole e che brucia. Ma il parroco, don Luigi De Rosa, ha invitato sin da subito: ”Raccogliamo le coordinate, liberiamo i cuori dal risentimento, per poter vivere.” E ha  continuato: ”Questa commemorazione di suffragio per ricordare a un anno dalla morte Antonella, Rosanna, Assunta e Mario che affidiamo alla misericordia di Dio, perché davanti a lui possano vivere nella pace. Questa celebrazione ponga nel nostro cuore la luce e la speranza del Vangelo. Chiediamo al Signore di liberarci con quella grazia che ci raggiunge anche con questa celebrazione.  Un supplemento di grazia che viene dall’amore di Dio.
E ha concluso:”L’amore che ci hanno trasmesso con l’esempio i fratelli che stiamo commemorando e che ora vivono nell’abbraccio di Dio.”.

sdr

Guarda anche

TRAGEDIA SUL RETTILINEO DOPO LA SERATA IN DISCOTECA: TRE GIOVANI MORTI E TRE FERITI

L’incidente con il bilancio più pesante a Villa Literno, in via delle Dune, strada di …