Ultim'ora

Caserta – Fermate Clp pericolose per utenti e conducenti, la lettera dei dipendenti inviata alla Prefettura

Caserta – I conducenti di bus Clp, inviano alla Prefettura una segnalazione aperta, e anche alle testate giornalistiche e pagine web “Le pensiline Tpl e le fermate”. La lettera è inviata per comunicare che in tutta la Provincia di Caserta, in particolare sulle SS e SP,  nonché nei territori attraversati dai servizi su gomma, le fermate dei bus Clp e altre aziende sono ad altissimo rischio per l’incolumità degli utenti che ne fanno uso e del conducente in servizio (effettuando le fermate inesistenti, nel massimo rispetto del Cds.). Si riscontra su tutte queste aree l’assenza assoluta di pensiline e di piazzole di rientranza, considerando le SS e SP delle arterie pericolose della Regione, con i suoi numerosi incidenti stradali, spesso mortali.
Noi conducenti siamo pienamente convinti che una fermata del bus sul ciglio della strada si scontra palesemente con le regole del codice della stessa. Pertanto, nell’esercizio di queste funzioni, chi è deposto a tale risoluzione Regione, Province, Comuni e azienda può, anzi, deve! richiedere ai responsabili delle strutture amministrative periferiche dello Stato l’adozione di provvedimenti volti a evitare un grave pregiudizio alla qualità dei servizi resi alla cittadinanza e anche ai fini del rispetto della sicurezza dei lavoratori. Occorre ricordare che in tanti articoli di legge, si ribadisce che gli organi preposti hanno la responsabilità generale dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Guarda anche

NON SIAMO TUTTI UN PO’ PSICOLOGI: CHIARIMENTI NECESSARI TRA I DIVERSI RUOLI DEGLI ESPERTI DI SALUTE MENTALE

Un giorno l’idraulico che venne a sistemarmi la caldaia, parlandomi di problemi familiari a cui …