Ultim'ora

SANT’ANGELO D’ALIFE – Area finanziaria, abbandona anche Palumbo: i conti dell’ente restano un “mistero”

SANT’ANGELO D’ALIFE – Area finanziaria senza pace. Si dimette dopo pochissimi mesi la responsabile del servizio, Cristina Palumbo. La professionista ha infatti rimesso l’incarico a far data dal primo gennaio 2019. Alla base della decisione, motivi familiari. Almeno ufficialmente. L’impressione tuttavia è quella di un “fuggi fuggi” generale. Nessuno infatti sembra resistere più di tanto al timone dell’area. Il problema però non è neanche questo. Ciò che appare grave invece è che nessuno, allo stato delle cose, conosce la reale situazione economico finanziaria dell’ente. L’ormai ex responsabile del servizio va via infatti senza consegnare alcuna relazione. Tantomeno, al momento della sua assunzione, aveva ricevuto formali consegne sullo stato finanziario del comune di Sant’Angelo d’Alife dal suo predecessore, l’assessore Pasquale Mariano, prima di terminare la sua – seppur brevissima – parentesi come responsabile del servizio. Lo afferma, del resto, lo stesso sindaco Michele Caporaso rispondendo ad precisa interrogazione consiliare del capogruppo di minoranza, Massimo Pini.  In sostanza, al momento, gli amministratori ammettono di non conoscere la reale situazione economico finanziaria e, forse anche patrimoniale, dell’ente che gioco forza dovrebbe essere costretto a navigare a vista, come una nave che procede in mare aperto avvolta da una fitta nebbia. Eppure, si procede a caricare nuove spese in bilancio (i recenti incarichi a tre professionisti chiamati a supportare il responsabile del settore tecnico ne sono un esempio) senza avere una precisa cognizione circa lo stato delle casse dell’ente. Non sarebbe più opportuno muoversi con maggior cautela ottenendo prima di tutto chiarimenti sugli equilibri finanziari del comune?

Guarda anche

TEANO – Potenziamento dei servizi sanitari, l’amministrazione comunale non ha tempo

TEANO – Si è svolta nei giorni scorsi la conferenza dei sindaci di tutti i …