Ultim'ora

CASAPESENNA – Esorcismo, l’interrogatorio dei genitori: “Spinillo e Aversano sapevano tutto”

Casapesenna – Si è tenuto ieri pomeriggio l’interrogatorio di garanzia davanti al gip Ivana Salvatore dei genitori della 13enne esorcizzata da don Michele Barane. I genitori della ragazzina hanno dichiarato che le pratiche di esorcismo applicate da don Michele Barone sulla loro figlia sono state sempre approvate sia dal vescovo Angelo Spinillo che dal prete incaricato dalla Diocesi per gli esorcismi, don Carlo Aversano. Entrambi sono stati sempre a conoscenza di come la loro figlia veniva seguita da don Barone. I due coniugi, difesi con don Barone dall’avvocato Carlo Taormina, hanno raccontato al gip che prima di arrivare al prete di Casapesenna la figlia era stata da altri preti che le avevano praticato riti, della conoscenza con don Barone il 16 aprile 2017 e di come la loro figlia sia “migliorata” dopo questo incontro. “La bambina in un attimo in cui la sua voce non era guidata dal demonio, ma da San Michele – hanno detto – preannuncio’ la sua guarigione il 20 febbraio e cosi’ e’ stato“.

 

Guarda anche

Piedimonte Matese – Bimbo chiuso in auto: “liberato” dai soccorritori. Madre distratta

Piedimonte Matese –  Tutto è accaduto questa mattina, intorno alle ore otto, nel piazzale della …