Ultim'ora
Gustavo De Iorio e Fabio Punzo

Vairano Patenora / Marzano Appio – Incidente mortale sulla Casilina, eseguite le prove sulla vettura

Vairano Patenora / Marzano Appio – Sono state eseguite, alcuni giorni fa, le prove tecniche irripetibili disposte dalla Procura della Repubblica sulla vettura dove trovarono la morte due amici di Marzano Appio. Tutto nell’ambito delle indagini che dovranno accertare eventuali responsabilità sulla morte dei due giovani di Marzano Appio. Sul posto i periti della Procura e quelli delle parti in causa.  Per l’incidente nel quale hanno perso la vita due giovani di Marzano Appio, ci sono nove persone indagate; fra loro ci sarebbero i proprietari del terreno nel quale è finita la vettura con a bordo i due amici – Fabio Punzo e Gustavo De Iorio –  di Marzano Appio, morti nel tragico schianto. L’indagine, con molta probabilità, servirà a chiarire eventuali responsabilità dei gestori del fondo agricolo che fiancheggia la statale Casilina. Bisognerà capire, infatti, se quell’albero reciso dagli stessi proprietari nei mesi precedenti, era stato piantumato a distanza di sicurezza prevista dal codice della strada, e precisamente della norma entrata in vigore agli inizi degli anni novanta che fissa in sei metri la piantumazione di alberi ad alto fusto dalla sede stradale. La presenza dell’albero, seppur tagliato, potrebbe non spostare il nocciolo della questione. Infatti, seppur tagliato, rappresentava comunque, di fatto, un pericolo, se non posto alla necessaria distanza imposta dalla legge. Saranno chiaramente i periti a chiarire tutti questi aspetti fornendo un valido contributo alle indagini che i carabinieri di Vairano Scalo, guidati dal maresciallo Palazzo, conducono sulla tragedia. Attesa per gli esami medico-legali sul corpo delle due vittime.

Guarda anche

TORA E PICCILLI – Comunali, D’Agostino “straccia” Fabiano ed è sindaco

TORA E PICCILLI – Vincenzo D’Agostino è il nuovo sindaco di Tora e Piccilli, piccolissima …