Ultim'ora
foto di rpertorio

TEANO – Disabile senza medicina, blitz dei carabinieri all’Asl: problema risolto

TEANO – In un paese normale non dovrebbe essere necessario l’intervento dei carabinieri per garantire le medicine – necessarie per la sopravvivenza –  di un disabile. E’ accaduto, invece, che questa mattina un genitore si è presentato all’azienda sanitaria locale per chiedere il nutrimento necessario al proprio figlio gravemente malato. Il ragazzo, gravemente malato di sla, può nutrirsi unicamente con una miscela particolare di latte. La scorsa della famiglia sta per esaurirsi. La farmacia dell’Asl ha detto, senza alcun tentennamento che servivano almeno una decina di giorni per approvvigionare altro medicinale. Una condizione che avrebbe messo in pericolo la vita del disabile. Il padre del ragazzo, disperato, si è rivolto ai carabinieri che dopo un breve colloquio con il dirigente dell’Asl hanno ottenute le necessarie rassicurazioni.

Guarda anche

Roccamonfina – Va al bar per un caffè ma si fa soffiare la borsa: indagano i carabinieri

Roccamonfina – Un gruppo di tre giovani (due uomini e una donna), stranieri cioè non …