Ultim'ora

CASERTA – Caos scuole, la rete genitori scuole superiori incontrerà il Ministro Fedeli

CASERTA – La Rete Genitori Scuole Superiori Casertane incontrera’ unitamente agli studenti, il ministro Fedeli(MIUR), grazie all’impegno  della Sen. Moronese , a cui dobbiamo dare atto di perseveranza  e coerenza, nell’essere riuscita in tale intento .La delegazione di genitori e studenti sara’ ricevuta il giorno 11 luglio alle ore 14,00 in sede ministeriale , e potra’ cosi’ evidenziare le problematiche che attanagliano i nostri  istituti superiori, ed ancor piu’ le proposte che portiamo avanti , con l’impegno tenace quotidiano, in tutte le sedi opportune .Questa sara’ una ulteriore tappa della nostra  battaglia di civiltà ‘ , per il bene dei nostri  figli,  per garantire loro  il  diritto allo studio , in scuole sicure, efficienti, “normali”, e  di qualita’ . Finalmente nel silenzio assordante e distratto attuale , avremo  nel ministro stesso, l’interlocutore privilegiato di competenza, a cui poter  esprimere tutto il nostro disappunto, la nostra critica costruttiva,  ma ancor piu’ portare le nostre  istanze e richieste ,da recepire , per iniziare il percorso condiviso  di risoluzione delle problematiche casertane. Per noi la scuola  e’ un bene comune, in cui tutti gli attori devono  partecipare ai processi decisionali, nel rispetto di ruoli e prerogative , ma da cui   genitori e studenti sono stati  tenuti ai margini ,in questi ultimi anni,  in modo banale e strumentale . Si e’ trasformata la scuola , da presidio di cultura , competenze, socialita’,   e legalita’ , in una sorta di buen retiro autoreferenziato , in cui la realta’ territoriale , e’ una dinamica astrusa , a tal punto da giungere consequenzialmente  allo sfascio totale, di cui il territorio casertano e’ emblema negativo. La Rete genitori, partendo dal basso, per questo , chiede un cambio di registro, non e’ piu’ possibile che gli studenti casertani, siano dimenticati e considerati figli di un Dio minore, noi non lo permettiamo .Sara ‘ questa la ratio del nostro impegno , fermo e determinato,  pacifico e democratico,  in sede di incontro romano, ricordando sempre a tutti che il grado di civilta’ di una nazione si misura anche attraverso il livello di soddisfacimento dei bisogni , e di recepimento delle istanze legittime dei cittadini, ed e ‘ per questo che  chiediamo il rispetto del diritto all’istruzione pubblica per  nostri figli,  mai di serie B

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su Dragonis

Guarda anche

Napoli – Al via la 50esima edizione della “Fiera del baratto e dell’usato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.