Ultim'ora

ALIFE – Dissesto finanziario e anticipazione di cassa negata, fra capricci e delirio

ALIFE – Un mix perfetto fra delirio e capriccio sembra essere la giusta formula che avrebbe generato la scelta di attuare il dissesto finanziario del municipio alifano.  A tratti, il simpatico sindaco di Alife, Salvatore Cirioli, in merito al dissesto appare quasi capriccioso nel perseguire le proprie scelte. E questo ha portato alla frattura, pesante con alcuni consiglieri della sua stessa maggioranza. Fratture che la fascia tricolore, invece di tentare di ricucire, sembra allargare sempre più. Una linea che probabilmente segnerà la fine dell’amministrazione Cirioli.
Ma nella vicenda del dissesto non ci sono solo capricci.  Infatti, sembra esserci anche il delirio. E’ capitato l’altro giorno quando il sindaco ha affidato a Facebook un duro attacco contro i quattro consiglieri di maggioranza che si sono dissociati dal dissesto. Un duro attacco nel quale Cirioli definì i quattro rivoltosi come “cavalieri del disonore” attribuendo loro la responsabilità di aver inoltrato alla banca tesoriere una nota bloccando, di fatto, l’anticipazione di cassa e lasciando i dipendenti senza stipendio.
Ma non vi era nulla di vero in quella “terribile” accusa mossa dal sindaco contro Santagata, Giammatteo, Meola e Di Lauro.
I consiglieri rivoltosi, appresa la notizia del blocco dell’anticipazione di cassa da parte del tesoriere, diffusa dal sindaco, smentiscono categoricamente quanto improvvidamente affermato dallo stesso sul proprio profilo facebook secondo il quale sarebbe da attribuirsi ad una nota inviata alla tesoreria il blocco dell’anticipazione di liquidità. Si precisa che da parte nostra – concludono i consiglieri comunali – non è stata fatta al tesoriere alcun tipo di comunicazione, nè in merito all’anticipazione, nè in merito alla legittimità delle delibera del dissesto. Con l’occasione, lo invitiamo a tenere a freno la lingua e gli scritti per non essere costretti a difendere nelle sedi competenti la nostra dignità e correttezza”. Questa la nota con cui i quattro “rivoltosi” hanno replicato e smentito le accuse di Cirioli.

Guarda anche

ALIFE – Incidente in azienda agricola, preoccupa il trauma polmonare

ALIFE – Il violento urto avrebbe provocato, fra le altre cose, anche un importante trauma …