Ultim'ora
Municipio di Pietramelara

PIETRAMELARA – Comunali, generali pronti: mancano i soldati. E qualcuno potrebbe già rinunciare

PIETRAMELARA – Le prossime comunali stanno già frammentando lo scenario politico locale. Morti i partiti, sepolti gli ideali, ognuno si sente in grado di poter correre per la fascia tricolore. C’è il gran ritorno, quello dell’ex sindaco Pasquale Di Fruscio, che vorrebbe riprendersi la fascia tricolore dopo 10 anni di assenza dalla vita politica di Pietramelara. Ma c’è anche il nuovo, come quello proposto da Ivana Bonafiglia e Antimo De Cesare, che poi tanto nuovo non è affatto. E c’è il nuovissimo, molto vicino al “grillismo” rappresentato da Giovanni Zarone, che però appare in forti difficoltà per la formazione della lista.  C’è poi Fernando Masella che vuole rappresentare la continuità con il passato, quello degli ultimi dieci anni targato Luigi Leonardo. E i segni di continuare nel solco tracciato da Leonardo sono già evidenti: immaginate che ha già candidato la figlia di una dipendente comunale. Se finora era solo una ipotesi, in caso di vittoria di Masella, potrebbe essere certezza: i dipendenti comunali conteranno parecchio. C’è poi Andrea De Ponte che dopo la rottura con Giovanni De Robbio (il quale ha sposato la causa del nemico storico Di Fruscio), scende in campo per la prossima sfida elettorale. Punta ad allargare la propria base elettorale con una serie di accordi con altre anime del panorama politico del paese. Un obiettivo per il quale non pone alcuna preclusione né condizione; intende lavorare per un’ampia convergenza. L’impressione generale, tuttavia, è che tutte le formazioni in campo hanno difficoltà per completare la lista: pronti i generali, mancano i soldati

Guarda anche

Pietramelara – La Strada Provinciale Pantani viene riaperta

Pietramelara – La S.P. 183 Pietramelara – Pantani alle ore 17:00 di questo pomeriggio è …