Ultim'ora

Caserta, Consiglio provinciale, approvata la variazione di bilancio, nessun accenno alle dimissioni di Di Costanzo

Caserta – (di Tommasina Casale) – Consiglio provinciale dopo le dimissione di Di Costanzo. Si è appena concluso un consiglio provinciale per l’adeguamento piano delle opere pubbliche anno 2006. Si è  trattata di una variazione del piano triennale delle opere pubbliche per lavori relativi a manutenzione stradale, essendo gli importi superiori a 100 mila euro. In sintesi si tratta  di una variazione  di bilancio di circa un milione di euro destinata alla manutenzione delle strade provinciali. In apertura di seduta il presidente pro-tempore Silvio Lavornia ha preso la parola senza fare alcun accenno alle dimissioni dell’ormai ex presidente Angelo Di Costanzo ma ha fatto un invito a collaborare con l’istituzione provincia che sta attraversando un periodo drammatico “se ce la mettiamo tutta possiamo  farcela – ha sottolineato – vedremo l’anno nuovo il  governo come e se intervenire nei nostri confronti. Dobbiamo essere avulsi da tutte le questioni, siamo dei missionari e se vogliamo continuare a rappresentare questo ente dobbiamo continuare a farlo con spirito di abnegazione, non ci faranno statue d’oro ma non potranno dire che abbiamo abbandonando la nave mentre stava per naufragare”. Il capogruppo dei Moderati Antonio Mallardo è intervenuto chiedendo di assumere agli atti del consiglio una nota prodotta riguardante la questione delle strade, oltre la risposta del dirigente viabilità: “Per quando ci riguarda ben vengono i finanziamenti per migliorare le difficoltà di questa provincia ma vogliamo dei chiarimenti relativi alla manutenzioni ordinaria e straordinaria sulla viabilità , i soldi che vengono dati a questo ente devono essere spesi nel migliore dei modi”. Il consigliere di Sessa Aurunca Basilio Vernile, sulla stessa falsa riga di Mallardo, ha evidenziato: “è vero che andiamo a garantire la sicurezza sulla viabilità provinciale ma dobbiamo garantire la sicurezza su tutte le strade. Parlo della strada Via Raccomandata, un cimitero provinciale. Ci sono dei comportamenti omessivi da chi dovrebbe segnalare le criticità. Questi signori devono essere redarguiti. Voteremo favorevole ma dobbiamo fare uno sforzo maggiore per creare sicurezza su tutte le strade provinciali”. Il vice presidente Francesco Bortone ha chiarito che: “questa situazione è figlia di scelte fatte non da noi ma vengono del passato”. La variazione è passata con voto all’unanimità.

Guarda anche

Pietramelara / Baia e Latina – Auto contro cinghiale, morì 17enne, ferito l’amico. La “battaglia” per il risarcimento. Nessuno poteva guidare

Pietramelara / Baia e Latina – Chi guidava l’auto nella quale viaggiavano i due amici …