Ultim'ora

CAIANELLO – Lite in un nuovo negozio del paese, madre e figlia picchiate dal gestore cinese

CAIANELLO (di Antonio Migliozzi) – Lite in un nuovo negozio della zona, ubicato proprio nei pressi della rotonda. Una giovane donna e sua madre sono state picchiate violentemente da uno dei gestori dell’attività commerciale. Tutto sarebbe accaduto pochi minuti fa nel negozio gestito da un gruppo di cinesi. Le due vittime, secondo le prime indiscrezioni, avrebbero fatto la spesa e si sarebbero presentate alla cassa. Poi avrebbero preso le borse con la merce e si sarebbero dirette verso l’uscita. A questo punto ci sarebbe stata la reazione della cinese addetta alla cassa: avrebbe chiesto il pagamento della merce. Le due donne, indignate, avrebbero replicato che avevano appena pagato e che quindi non intendevano farlo nuovamente.  La discussione in pochi minuti è degenerata. Una delle due clienti avrebbe spintonato la cassiera cinese. A questo punto sarebbe intervenuto il marito della cinese che avrebbe aggredito fisicamente le due clienti. Sul posto i carabinieri della stazione di Vairano Scalo

Guarda anche

ALVIGNANO – Tragedia in carcere, 40enne si toglie la vita

ALVIGNANO – Il dramma si è consumato nel carcere di Napoli dove l’uomo da qualche …

4 commenti

  1. Commerciante Italiano

    Andate a fare spesa dai commercianti Italiani almeno quanto uno gli parlate loro vi capiscono!!!

  2. Gentile signore, se il lessico dei commercianti italiani è il suo, credo sia più semplice capire i cinesi. 🙂

  3. Secondo me la colpa non è solo di quelli cinesi che hanno picchiato. Sta spiegato male qui sopra.
    Riflettete con cuore e con attenzione, in modo serio, se un cinese, che è straniero, viene in Italia, e investe tanti soldi in un magazzino cosi grande, vuole fare casino?
    Vuole creare la.lite? Sicuramente no.
    Allora perché hanno fatto?
    Perché quei clienti italiani,.sono talmente cattivi da provocare pesantemente la rabbia ad uno straniero che è cercato di.mantenere calma, di stare in pace, tranquillità.
    Sicuramente sono quelli clienti italiani che non hanno.pagato, e hanno fatto.prepotente,.poi.sul giornale parla tutto male.di cinesi, questo non è giusto.
    Non siamo.contro cinesi né.italiani, ma.siamo.contro la.cattiveria.