Ultim'ora

*** FOCUS *** ALIFE / PIETRAVAIRANO – Bioidigestore, Caggiano (Legambiente): non mi preoccupa l’impianto, ma le dimensioni

*** FOCUS *** ALIFE / PIETRAVAIRANO – “Non mi preoccupa l’impianto perché, esso, è concepito secondo criteri e tecnologie moderne; sono contrario, invece, alle dimensioni dello stesso” . E’ questo, in sintesi, il pensiero espresso sul progetto del biodigestore di Alife da Salvatore Caggiano, presidente del circolo di Legambiente Istrice Alto Casertano; un circolo che raccoglie diversi comuni dell’Alto Casertano. “Invece di creare un solo grande impianto, come quello di Alife – continua Caggiano – sarebbe giusto la nascita di un numero maggiore di impianti simili ma sostanzialmente più piccoli”. Fra le emergenze ambientali, Caggiano – in una intervista rilasciata in esclusiva alla nostra testata – mette l’assenza di una efficace depurazione in molti comuni dell’intera provincia di Caserta. Infine, Caggiano punta l’indice contro la politica del “fraveca e sfraveca” (crea e distruggi) che molte amministrazioni mettono in campo regolarmente.  “Spesso – sottolinea Caggiano – gli amministratori si concentrano su cose inutili tralasciando di tutelare e valorizzare le ricchezze storiche ed architettoniche”.

Guarda l’intervista, ascolta le parole di Caggiano

 

 

Guarda anche

Pietramelara / Baia e Latina – Auto contro cinghiale, morì 17enne, ferito l’amico. La “battaglia” per il risarcimento. Nessuno poteva guidare

Pietramelara / Baia e Latina – Chi guidava l’auto nella quale viaggiavano i due amici …