Ultim'ora
Nicola D'ovidio, sindaco di Riardo

RIARDO – Abuso edilizio, quattro avvisi di garanzia: c’è pure il sindaco D’Ovidio

RIARDO – Abuso edilizio, quattro persone raggiunte da avviso di garanzia per la conclusione delle indagini da parte della Procura di Santa Maria Capua Vetere. Fra loro figura anche il sindaco Nicola D’Ovidio. La vicenda però non riguarda la sfera politico-amministrativa, bensì quella professionale. I fatti sono accaduti quando D’Ovidio non indossava ancora la fascia tricolore. Secondo le indagini condotte dal pubblico ministero, Domenico Musto, i quattro indagati sono accusati di aver violato, in concorso fra loro, le norme in materia edilizia. Rosa C. quale proprietaria e committente; Gennaro D’Angiolella quale titolare della ditta ‘”Group Tecia” impresa esecutrice dei lavori; Nicola D’Ovidio in qualità di progettista, ed Aniello Esposito in qualità di direttore dei lavori: sono le persone ritenute dall’accusa colpevoli dell’abuso consumato in Riardo qualche anno fa. Ora, dopo la notifica dell’avviso di garanzia, avvenuto alcune settimane fa, gli indagati possono produrre, volendo, le memorie difensive da contrapporre alle accuse della Procura. Sulla vicenda della costruzione – ritenuta dalla Procura abusiva – la macchina amministrava di Riardo ha concesso anche una sanatoria.

Guarda anche

MARZANO APPIO – Tuorocasale, una tovaglia ricamata a mano per Santa Elena

MARZANO APPIO (di Nicolina Moretta) – Ieri sera il medico Marilena Colapietro ha regalato una …