Ultim'ora

CASERTA / PIEDIMONTE MATESE – “L’Alto Casertano in cammino verso Europa 2020”, intesa tra il GAL Alto Casertano e l’Unpli Caserta

CASERTA / PIEDIMONTE MATESE – “L’Alto Casertano in cammino verso Europa 2020”- la forza dei partenariati locali nella definizione delle strategie di sviluppo, è il tema scelto per la presentazione del protocollo d’intesa tra il GAL Alto Casertano, l’Unpli Caserta ed i consorzi turistici delle Pro Loco del Medio Volturno, del Matese e dell’Alto Casertano, che verrà sottoscritto sabato 5 settembre, con inizio alle ore 10,30, nel piccolo teatro “Giuseppe Jovinelli” di Palazzo Mazziotti di Caiazzo.   L’accordo nasce dall’esigenza comune di realizzare attività di promozione del territorio e delle sue risorse culturali, turistiche, folkloristiche, ambientali e delle tradizioni; da qui il tema del convegno di lancio dell’iniziativa che vuole porre così l’attenzione sulla nuova programmazione dei fondi europei e la proiezione dell’accordo di partenariato tra GAL, Unpli e Consorzi verso la prossima agenda comunitaria.
I soggetti firmatari del protocollo, difatti, hanno dei tratti in comune che discendono dalle finalità istituzionali di ciascuno: la promozione e la valorizzazione del territorio dell’Alto Casertano e delle sue peculiarità naturali, artistiche, storiche e ambientali; la messa in campo di azioni volte al miglioramento della qualità della vita delle comunità locali; lo stimolo alle istituzioni per la individuazione di soluzioni sostenibili di sviluppo del territorio; la sensibilizzazione delle comunità locali per una maggiore presa di coscienza del proprio patrimonio fatto di storia usi costumi e tradizioni e dei propri territori. Obiettivi questi che si potranno meglio raggiungere attraverso il rafforzamento del partenariato che il GAL ha attivato da oltre venti anni e che punta a mettere in atto forme di scambio di conoscenze e di informazioni tra i firmatari dell’intesa.  Il protocollo rappresenta, inoltre, la base per una collaborazione su progetti in comune nell’ambito dei Programmi di Sviluppo Rurale improntati sul metodo partecipativo e dal basso, con l’attuazione di progetti comuni che riguarderanno soprattutto i seguenti temi: sviluppare un ambiente favorevole al tempo libero mirato a varie attività ricreative, valorizzare le risorse culturali e paesaggistiche delle quali i territorio dell’Alto Casertano è ricco, perseguire l’attivazione e lo sviluppo delle comunità rurali, coinvolgere e motivare le nuove generazioni perché decidano di restare nelle proprie comunità, aumentare le opportunità di svago designate ai giovani, sviluppare l’artigianato tradizionale, i prodotti tipici e gli eventi, stimolare le attività sociali ed economiche tra i residenti delle comunità locali.    Alla tavola rotonda in programma per sabato prossimo al Piccolo Teatro Jovinelli, dopo i saluti istituzionali del Sindaco della città di Caiazzo Tommaso Sgueglia, parteciperanno i Presidenti dei Consorzi del Matese Angelo Rossolino, dell’Alto Casertano  Arturo Marseglia, del Medio Volturno Pasquale Di Meo, del Comitato provinciale Unpli Caserta Maria Grazia Fiore, ed il Coordinatore del GAL Pietro Andrea Cappella. Le conclusioni saranno affidate al consigliere regionale della Campania con delega al Turismo Carmine De Pascale.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

Napoli – Al via la 50esima edizione della “Fiera del baratto e dell’usato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.