Ultim'ora
Carmen Cipollone e Stanislao Supino

VAIRANO PATENORA – Vigili Urbani, Diego Caputo da stabilizzato a “trombato”. Cipollone a Cantelmo: è una vergogna, dimettiti

VAIRANO PATENORA – Vigili urbani, cresce la polemica sul caso legato a Diego Caputo, l’agente precario che doveva essere stabilizzato e, invece, è stato “trombato”. Proprio quando il casco bianco vairanese – figlio d’arte – vedeva il “traguardo” della stabilizzazione, proprio mentre riceveva da parte dell’amministrazione le necessarie rassicurazioni sul buon esito della sua pratica, è giunta la “pugnalata”. Un fendente che si concretizzerà nel prossimo consiglio comunale con l’approvazione del piano triennale del personale. Un piano che prevede l’assunzione di un comandante dei caschi bianchi. Un posto che assorbirà quello previsto per la stabilizzazione di Caputo. Una decisione che oltre a scatenare la rabbia di Caputo, ha generato polemica in paese. In tanti ritengono l’azione del governo locale – guidata da Bartolomeo Cantelmo – studiata a tavolino per colpire il giovane Caputo.
“La scelta di puntare su un comandante della polizia municipale – precisa il vice sindaco Stanislao Supinoè stata una nostra chiara volontà politica, determinata soprattutto dalla necessità di nominare una figura apicale dei caschi bianchi. Una figura che si rende necessaria nel nostro paese per il corretto funzionamento del servizio. L’azione non nasce per impedire a Caputo di stabilizzarsi, nulla di personale contro Diego Caputo, conclude Supino, che ha collaborato ottimamente con il nostro comune e spero continuerà a farlo. Purtroppo abbiamo solo applicato la nuova norma che regola le assunzioni nel settore pubblico”.
Diversa, invece, la visione di Carmen Cipollone che ritiene particolarmente grave l’azione adottata dall’amministrazione comunale. Un’azione grave perché lede il futuro di un giovane al quale si nega un diritto ormai maturato. Cipollone – attraverso la pagina Facebook di I Love Vairano, gruppo creato nel 2011 dalla stessa Cipollone – chiede le dimissioni dell’amministrazione comunale. Dura anche il richiamo all’opposizione consiliare e agli intrecci che potrebbero legare la stessa alla maggioranza e alle figure apicali del municipio. “ Non capisco la sorpresa. Non capisco lo sbigottimento. Ogni volta mi sembra di iniziare un nuovo capitolo, quando sfoglio il libro ” Comune di Vairano Patenora “, leggendo le stesse frasi del capitolo precedente. il male è alle origini. Già mi sono espressa in precedenza sulla mancanza di una vera opposizione in comune spesso legata a filo doppio con maggioranza e dirigenza. Non mi sorprende affatto visto che chi siede oggi in consiglio comunale rappresenta il nocciolo duro del gruppo ” La Torre ” di trentacinque anni fa, i vari Martone Santagata, Cantelmo, Visco, Geremia, Zanfagna, ed altri erano tutti insieme appassionatamente in quel progetto politico a cui si deve, inoltre, buona parte dell’attuale pianta organica del nostro comune. Quindi quale sorpresa. Il senso di sbigottimento nasca forse perché fra loro c’era anche Caputo padre, di Diego, da sempre amico fedelissimo di Martone. Da qualche tempo i due avrebbero rotto qualsiasi tipo di rapporto in maniera persino eclatante. Diego chiama in causa il sindaco Cantelmo, anche lui personaggio della Torre seppure fino alle ultime amministrative avesse preferito il dietro le quinte dalla Torre in poi e lasciare l’azione al parente Santagata o all’amico di sempre Massimo Visco. Ora come sindaco di tutti, non ci si spiega perché, consentendo l’approvazione della suddetta delibera, non favorirebbe la possibilità di lavoro per i giovani del comune, nel caso specifico per Diego Caputo, preferendo accordi abusivi. Già fu inspiegabile come ai tempi del concorso per i vigili urbani il sindaco e tutti ebbero l’urgenza di indire il concorso a un mese prima che Caputo terminasse i 36 mesi di lavoro. Già perché allora, come tutti sanno, Caputo stava lavorando come vigile urbano già da 35mesi. I posti a concorso erano 4 di cui il 40% è riservato alla stabilizzazione sul fabbisogno triennale in base al decreto 101 del 2013. Quindi dei 4 posti a concorso 1 era ed è riservato alla stabilizzazione. Così al Caputo fu promessa la stabilizzazione. Quel posto è stato così inserito nella programmazione triennale 2015. Dunque la stabilizzazione del vigile urbano Diego Caputo, già in contenzioso con il Comune di Vairano Patenora, che vanta un legale rappresentante oltreché dirigente unico, può essere possibile solo fino al 31 dicembre 2015, o come afferma la legge finanziaria, si potrebbe prorogarne il contratto fino al 2018 e contemporaneamente avviarne la stabilizzazione. Questa la normalità. Perche’ il comune di Vairano Patenora fra amministratori e dirigenti non vuole consentire a un giovane meritevole con le carte in regola di lavorare, deliberando la stabilizzazione della sua figura professionale secondo legge usando il posto previsto da concorso a questo scopo? Come si governa questo comune? Noi vogliamo il rispetto della legge il rispetto dei cittadini, dei lavoratori, dei giovani. Basta accordi abusivi. Se la delibera passera’ il 26 agosto abolendo il posto destinato alla stabilizzazione a favore di un posto ex novo che sara’ destinato alla mobilita’ (di chi?), che questa amministrazione si dimetta e vada a casa”

Guarda anche

Piedimonte Matese – Dissesto finanziario del municipio: 5 rinviati a giudizio

Piedimonte Matese – Le deduzioni presentate dagli indagati non hanno convinto i magistrati della Corte …

4 commenti

  1. Pensando che la faccia di questo individuo raffigurato al fianco di Carmen Cipollone è quella del vice sindaco, ossia di uno degli amministratori più importanti di questo paese, mi convinco sempre più di quale ——— governi Vairano con la connivenza dell’opposizione.
    Ve l’ho detto e lo ribadisco: LIBERIAMO VAIRANO DA QUESTI ——— INDIVIDUI CHE STANNO FACENDO SOLO DANNI ALLA COMUNITÀ, CACCIAMO I MERCANTI DAL TEMPIO!!!

  2. Dimettetevi!!!!!

  3. ALBERICO GIOVANNI

    Cari citaddini del Comune di Vairano Patenora, tartassati da una miriade di tasse, comune prettamente agricolo, basta farsi un giro, paghiamo l’imu sui terreni, ecc.. Questo è un semplice esempio, caro Vice Sindaco Supino le rispondo subito sul fatto della necessita di un comandante dei caschi bianchi, ma gli stessi se non erro hanno già un loro dirigente (Secondo la Sentenza della Corte Costituzionale, abbusivo, perche secondo la normativa vigente la figura Dirigenziale può essere esletata solo da personale che abbia partecipato ad un concorso pubblico, e non con una semplice delibera di giunta), penso che di dirigenti e comandanti in questo comune bastino, riguardo a Caputo vista la Vostra grande esperienza e mi riferisco alla giunta, in materia di amministrazione, diritto amministrativo, ecc. non mi preoccupo più di tanto, sarà la magistratura competente a dar torto o ragione a Caputo. Il bello sta nel fatto che il tempo passa, e fu giorno e fu mattina, adesso comandate Voi, ma poi chissà, siete tutte persone del paese con attività, lavori, la ruota gira.

  4. QUESTI SIG. GALANTUOMINI SI CREDONO CHE VORREBBERO CAMBIARE L* ITALIA ,MA NON VI VERGOGNATE ,MA CHE AVETE IN FACCIA MA NON VI RENDETE PROPRIO CONTO DI QUELLO CHE STATE COMMETTENDO IN QUESTO SPLENDIDO PAESE , MA COME FATE A CAMMINARE IN MEZZO ALLA STRADA,MA VI ACCORGETE CHE QUANDO PASSATE VI RIDONO DIETRO,MA COME FATE A CAMPARE,MA QUANDO FATE UNA ETà E NON AMMINISTRATE PIù MA NON PENSATE MA CHE HO COMBINATO.COME IERI IL GIORNO DELLA FESTA A VEDERE IN GIRO VIGILI DI ALTRI PAESI E I NOSTRI GIOVANI IN MEZZO ALLA STRADA ,COME A SOLITO AVETE APPLICATO LE LEGGI; E POI I VOTI A CHI LI CHIEDETE A TEMPO DI VOTAZIONE,CON QUALE FACCIA ANDATE IN GIRO PER IL PAESE,CHE GLI DITE ALLE PERSONE CHE AVETE APPLICATO SOLO LA LEGGE? O DITE CHE AVETE FATTO DIRITTO E DOVERE,SIG CANTELMO COMPRESO I TUOI FEDELISSIMI TU DOVRESTI ESSERE COME UN PADRE DI FAMIGLIA ,E UN VERO GENITORE PER AIUTARE UN FIGLIO FA ANCHE UN GIURAMENTO FALSO,POCHE PAROLE A BUON IN TENDITORE .